Cronaca

Ventotene, appalti pilotati: anche l’ex sindaco in silenzio dal gip

Gli indagati finiti ai domiciliari si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

Giuseppe Assenso

VENTOTENE – Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere gli indagati dell’inchiesta sugli appalti truccati a Ventotene che ha portato all’arresto anche dell’ex sindaco Giuseppe Assenso, ieri si sono svolti gli interrogatori di garanzia davanti al gip del Tribunale di Cassino Salvatore Scalera e i cinque arrestati accusati di aver pilotato alcuni appalti pubblici per ottenere finanziamenti dalla Regione per favorire il voto di scambio, sono rimasti in silenzio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto