i premi

Vini di Cori, il tesoro di Carpineti e Cincinnato

Nero Buono di Cori e Bellone ai vertici dell’enologia internazionale

Shares

Il Nero Buono di Cori

CORI – Nero Buono di Cori e Bellone si confermano ai vertici dell’enologia internazionale. Sono i vitigni autoctoni di Cori, da cui nascono i prodotti dell’azienda biologica e biodinamica Marco Carpineti e della cantina Cincinnato. L’autunno è  un’ottima occasione per fare il punto sui premi ricevuti, l’ultimo per Marco Carpineti a cui la Guida Slow Wine 2018 assegna la Chiocciola Slow Wine: “per il modo in cui interpreta i valori organolettici, territoriali, ambientali, in sintonia con Slow Food”. Il Premio Vino Slow va al Kius Brut 2014 “che riesce a raccontare il territorio, la storia e l’ambiente da cui proviene” e mentre  Vino Quotidiano è il Capolemole 2015. Da Vinibuoni d’Italia arriva invece il Premio Ecofriendly 2017 per la sostenibilità.

Cincinnato festeggia 70 anni sempre alla ricerca dell’espressione più pura dei vitigni autoctoni, considerati “pilastri della promozione e della tutela dell’identità territoriale e culturale”.  La cantina si aggiudica 4 Stelle dalla Guida Vinibuoni d’Italia 2018 Touring Club all’Ercole 2014 (4 Stelle anche dalla rivista ceca Wine & Degustation), al Pozzodorico 2015 e all’Arcatura 2015. Al Pozzodorico 2014 e all’Ercole 2013 va poi l’Oscar Berebene 2017 Gambero Rosso.

A Cincinnato anche The Wine Hunter Award per Illirio 2016, Pozzodorico 2015 e Ercole 2014. Dalla 16° edizione de La Selezione del Sindaco, le 2 medaglie d’oro al Castore 2016 e al Raverosse 2014 e l’argento all’Illirio 2016 a cui si aggiunge l’altro silver del Polluce 2015 al Sakura Japan Women’s Wine Awards. Completano il medagliere di quest’anno il Premio Vinous per Ercole, Polluce, Castore e Raverosse; le 5 Star Wines di Vinitaly al Castore 2016 e i Due Bicchieri 2018 di Gambero Rosso al Pozzodorico.

A Carpineti in precedenza erano andati andati i Cinque Grappoli Bibenda 2017 e 2018 per il Kius Extra Brut Millesimato 2012 e 2013 sono . Al Dithyrambus 2012 la Corona della Guida Vinibuoni d’Italia 2018, che ha assegnato pure 4 Stelle al Moro 2015, al Capolemole 2016 e al Capolemole 2014, quest’ultimo vincitore anche della medaglia di bronzo al Challenge Millésime Bio 2017 di Marsiglia. Il Kius Brut 2013 ha ottenuto le 5 Stelle dalla Guida 2018 de La Repubblica e il Capolemole 2015 l’Oscar Berebene 2017 di Gambero Rosso.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto