il 17 e 18

A Latina Culture del Teatro moderno e contemporaneo, due giornate di studio

Storia, protagonisti, teorie e prassi in Italia. Per Angela Paladini Volterra

LATINA – Si parlerà di teatro venerdì 17 novembre (9.30)  nell’Auditorium del Liceo Classico “Dante Alighieri”. E’ la V edizione del Convegno Culture del Teatro moderno e contemporaneo. Per Angela Paladini Volterra organizzato dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con il Centro di Lingua e Cultura Italiana dell’Ateneo. Il convegno andrà avanti anche nella giornata di sabato 18.

“L’intento di queste Giornate di studio  – spiegano gli organizzatori – sarà quello di sondare la storia del teatro moderno e contemporaneo, i suoi più illustri protagonisti, le teorie e le prassi, le problematiche e le fenomenologie teatrali, che hanno caratterizzato la storia del teatro italiano e internazionale. Quest’anno particolare attenzione verrà riservata ai risvolti pedagogici, agli sviluppi in termini di ricerca e di applicazioni didattiche che il Teatro può offrire, nel solco delle linee di ricerca tracciate dalla studiosa Angela Paladini Volterra e dell’esempio metodologico e morale da lei offerto”.

La manifestazione ha Patrocinio morale e materiale di Enrico Volterra e della figlia Nora Volterra. La direzione scientifica è affidata a Rino Caputo, Luciano Mariti e Florinda Nardi, con il coordinamento di Paola Benigni e  il Patrocinio morale del Comune di Latina e dell’“Assessorato alla Cultura e alle Politiche della Scuola”, del Liceo Scientifico “G. B. Grassi” e del Liceo Classico “Dante Alighieri”. Hanno collaborato all’organizzazione le docenti Valeria Vignes e Paola Populin. La partecipazione è libera e gratuita.

Le relazioni al Convegno saranno svolte da alcuni fra i massimi esperti e interpreti, storici e studiosi del panorama teatrale contemporaneo.

IL PROGRAMMA – Venerdì 17 novembre 2017 ore 9.30 Accoglienza e registrazione
Indirizzi di saluto
I sessione
Coordina: RINO CAPUTO
Ore 10.00 GIOVANNI ANTONUCCI, La cultura del teatro moderno e contemporaneo come strumento
pedagogico, didattico e di ricerca nella scuola media primaria e secondaria
ore 10.20 CLELIA FALLETTI, L’attore, la tecnica e il duende
ore 10.40 CLIZIA GURRERI, L’Accademia sperimentale: la Medea di Melchiorre Zoppio
ore 11.00 CARLO SANTOLI, Il Giustino di Carlo Goldoni
Pausa
ore 11.40 MAIA GIACOBBE BORELLI, Luigi Pirandello e il teatro surrealista francese, influenze e
differenze sulla scena degli anni Venti a Parigi
ore 12.00 MILENA MONTANILE, Sul teatro di Alberto Savinio
ore 12.20 CECILIA CARPONI, Anello di congiunzione tra culture teatrali: Michel Saint-Denis e il
London Theatre Studio (1935-1939)
ore 12.40 ANGELO FAVARO, Il Convegno di Ivrea 67: etica/estetica per un nuovo teatro,
cinquant’anni dopo
II sessione
Coordina: FLORINDA NARDI
Ore 15.00 CARLA VALESINI, Viaggio d’Europa di Paola Masino. Un teatro al femminile
ore 15.20 GIOVANNI LA ROSA, Enzo Ferrieri e il “Convegno”: l’intermedialità del teatro come
ipotesi didattica
ore 15.40 MAURA LOCANTORE, Carmelo Bene o il genio degenere, la pedagogia della
destrutturazione teatrale
ore 16.00 GIANCARLO GUERCIO, Le anime ‘scassate’ della nuova drammaturgia napoletana
Pausa
ore 16.50 MIRIAM POLLI, Alex Cecchetti: “Verso e lontano da” la rappresentazione
ore 17.10 DONATELLA GAVRILOVICH, Digital gateway o workshop for the future? Il cantiere di
ricerca per gli archivi digitali delle arti dello spettacolo
ore 17.30 RENATO GABRIELE, La poesia e l’ideale dizione

Sabato 18 novembre 2017
III sessione
Coordina: LUCIANO MARITI
Ore 9.00-10.10 Presentazione dei lavori degli studenti
ore 10.10 PASQUALE GUARAGNELLA, Il caso e l’incontro. Magie d’amore ne Lo cunto de li cunti di
Giambattista Basile
ore 10.30 SISTA BRAMINI, Anemos, soffia tra le pietre antiche. Riflessioni su un possibile teatro nei
siti archeologici
ore 10.50 MARCELLO TEODONIO, “Colto e rispettabile pubblico, popolo infermiccio di Roma”. Il
Ciarlatano di Giuseppe Gioachino Belli, monologo del 1828 per un teatro di strada
ore 11.10 PAOLA QUARENGHI, Conflitti dietro le quinte. Scene dalla drammaturgia di Eduardo
Scarpetta, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo
ore 11.30 GUIDO DI PALMA, Un progetto didattico: la scuola del Vieux-Colombier
Inoltre, sabato 18 novembre, alle ore 12,30, al pubblico dei partecipanti al Convegno, sarà offerto lo
spettacolo – a cura dell’Associazione “O Thiasos TeatroNatura” , compagnia teatrale italiana, diretta
da Sista Bramini – dal titolo: Miti di Stelle – O THIASOS TEATRONATURA (Sista Bramini, Camilla
Dell’Agnola e Valentina Turrini), che si svolgerà egualmente presso l’auditorium-teatro del Liceo
Classico Dante Alighieri.

(Per docenti e studenti valido per il credito formativo e  l’aggiornamento professionale nei ruoli della P.A).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto