a le castella

Debito per cibi indiani, a Cisterna scoppia una violenta rissa

Tra le 6 persone coinvolte anche i parenti della bimba caduta dal balcone

CISTERNA – Una violenta rissa si è verificata nella notte tra domenica e lunedì nella zona di Le Castella a Cisterna, tutto per un debito da 500 euro di generi alimentari non pagati. A fronteggiarsi, ubriachi, da una parte, c’erano padre e due figli decisi a farsi restituire il danaro e  dall’altra il debitore, che non voleva onorare il debito, e due amici. La sezione anticrimine e la squadra volante del commissariato ha identificato e denunciato cinque indiani e un italiano di età compresa tra i 25 ed i 50 anni per i reati di rissa aggravata, lesioni e porto abusivo di armi. Dagli accertamenti  è emerso che tre delle persone coinvolte erano rispettivamente nonno padre e zio della bimba precipitata dal balcone nei giorni scorsi ed ora in terapia intensiva al Gemelli. La polizia nella loro abitazione ha trovato e sequestrato un’ascia, un randello e due coltelli da cucina. Tra i feriti, due di loro sono ancora in osservazione in ospedale, mentre un terzo è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto