la scalata

Apprensione per Nardi sul Nanga Parbat, l’alpinista di Sezze non dà notizie da 48 ore

L'ultima chiamata poi la decisione di scalare lo sperone Mummery

LATINA – Ha telefonato domenica a Latina per parlare con sua moglie. Da allora non si hanno più notizie di Daniele Nardi, l’alpinista originario di Sezze impegnato nella fase più delicata dell’ascesa sul Nanga Parbat, una delle montagne più alte della Terra.   Nardi che si trova in spedizione con l’inglese Tom Ballard non ha più dato notizie né al campo base, e nemmeno allo staff che poi informa chi segue l’impresa già tentata negli anni scorsi.

Nell’ultima notizia ufficiale si leggeva : “Daniele e Tom hanno piazzato campo 4 a circa 6000m , più in alto di quest’ultimo punto in foto. Purtroppo le comunicazioni vanno e vengono , quindi non abbiamo il punto GPS aggiornato! Dopo aver fatto una pausa al C3 hanno deciso di proseguire scalando lo Sperone Mummery!”.

E’ il versante Diamir infatti la nuova via da aprire sull’ottomila, un obiettivo di Nardi il cui motto è “scala te stesso”. Mai nessuno ci è riuscito prima di ora. Naturale dunque una certa dose di apprensione, anche se domani  – secondo le previsioni – tornerà il bello e il team che segue Nardi conoscendo le sue capacità e il suo grande scrupolo, ha espresso fiducia. I due alpinisti potrebbero avere le batterie del telefono scariche o mancanza di campo.

E non è escluso che  – secondo i programmi di Nardi  – abbiano magari raggiunto il plateau a 7000 metri di quot. a”Siamo in attesa di ricevere conferme sulla loro posizione, si presume che non abbiano segnale per comunicare il cielo é nuvoloso e quindi non si riesce a vedere oltre campo 3″, l’ultima notizia data dallo staff.

 

11 Commenti

11 Commenti

  1. Armando Uscimenti

    Armando Uscimenti

    26 Febbraio 2019 alle 20:15

    Forzaaaa Daniele

  2. Romina Sposi

    Romina Sposi

    26 Febbraio 2019 alle 20:25

    Siamo tutti con te Daniele

  3. Sergio Arienzo

    Sergio Arienzo

    26 Febbraio 2019 alle 20:29

    Speriamo risponda presto

  4. Rossella Ignarra

    Rossella Ignarra

    26 Febbraio 2019 alle 20:53

    Incrociamo le dita!

  5. Claudia Fiorot

    Claudia Fiorot

    26 Febbraio 2019 alle 21:00

    Enzo Paulinich Daniele del Vecchio

  6. Roberto Frezzati

    Roberto Frezzati

    26 Febbraio 2019 alle 21:37

    secondo me è morto assieme a l’altro troppi giorni neanche con il telefono satellitare

  7. Stefano Faiola

    Stefano Faiola

    26 Febbraio 2019 alle 22:04

    Speriamo bene

  8. Nemesio Ricci

    Nemesio Ricci

    27 Febbraio 2019 alle 7:05

    Speriamo che non sia successo nulla

  9. Doriano Milan

    Doriano Milan

    27 Febbraio 2019 alle 10:26

    Tu sei tosto ce la fai di sicuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto