Il saluto della Uisp

Latina, la scomparsa del maratoneta Gennaro Tedesco, una vita per la corsa

I funerali giovedì 2 maggio a San Marco

Foto da Club Super Marathon Italia

LATINA – Saranno celebrati giovedì 2 maggio alle 10 nella cattedrale di San Marco a Latina i funerali di Gennaro Tedesco, il maratoneta di Latina scomparso ieri all’età di 69 anni. Una notizia che ha colto di sorpresa chi lo conosceva come protagonista delle corse su strada, oltre che come collaboratore della Maratona di Latina e dirigente dell’Atletica Borgate Riunite Sermoneta. Aveva cominciato a correre a quarant’anni, partecipando alle prime edizioni di Vivicittà Latina – raccontano dalla Uisp  – che ne ricorda l’esordio sulla distanza dei 42 km e 195 metri nel 1993 alla maratona a Firenze. Si era innamorato così delle maratone. Una dopo l’altra, come raccontano gli appassionati che condividevano con lui lo stesso piacere.

In un suo articolo per il Club Supermarathon raccontava la sua vita da amatore della corsa a piedi, i 25 anni di avventura. Non pensava di smettere anzi era fiero dei suoi anni ben portati: “Col tempo che attraversiamo velocemente – scriveva –  chissà cosa racconterò ancora”, scriveva, ringraziando poi i familiari, i tantissimi amici e amiche podisti e le altre persone conosciute di ogni luogo d’Italia. “Questo ho ricevuto in cambio dalla “CORSA A PIEDI”. Ringrazio Dio” scriveva in quello che è stato definito l’articolo più lungo del blog Super Marathon.

Una vita documentata passo passo in libro-diario compilato dopo ogni gara che oggi è il suo testamento.

1 Commento

1 Commento

  1. Salvatore Sgro

    Salvatore Sgro

    30 Aprile 2019 alle 15:15

    no,tutte le mattina ci vedavamo a caportiere,ciao gennaro R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto