il provvedimento

Itri, il Prefetto dispone di convocare il consiglio comunale negato alla minoranza

I fatti a dicembre, l'opposizione pronta a chiedere le dimissioni del Presidente Di Mascolo

ITRI – E‘ dovuta intervenire il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio, per disporre la convocazione del consiglio comunale di Itri negata all’opposizione dal Presidente dell’assise, Pietro Di Mascolo. Ne danno notizia i consiglieri comunali di minoranza ricordando i fatti avvenuti a dicembre del 2018 quando dalle file dell’opposizione cinque eletti avevano richiesto di poter svolgere una seduta consiliare per discutere  della incompatibilità del consigliere Silverio Sinapi, nella sua doppia veste di consigliere comunale e di presidente dell’azienda venatoria.

Ora, il Prefetto di Latina – dicono in una nota  Osvaldo Agresti e Giuseppe Cece -, acquisito anche il parere del Ministero degli Interni, ha stabilito la correttezza della richiesta dei consiglieri di minoranza, per cui il Presidente Di Mascolo dovrà convocare l’assise, sia pure con ritardo. “Si tratta di una grave violazione delle prerogative dei consiglieri comunali operata per la prima volta nella storia repubblicana“, aggiungono Agresti e Cece che si dicono pronti ad invocare le dimissioni ricordando il ruolo di imparzialità che fa capo al presidente del consiglio e parlando di “gestione padronale della cosa pubblica”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto