18 maggio

Semprevisa, il sentiero 710 sarà intitolato a Daniele Nardi

Durante l'escursione organizzata dal Cai sarà anche scoperta una targa dedicata all'alpinista di Sezze

LATINA – Sabato 18 maggio 2019, condizioni meteo permettendo, è stata organizzata dalle sezioni Cai di Latina e di Colleferro un’iniziativa durante la quale verrà intitolato il sentiero 710 della Semprevisa all’alpinista di Sezze Daniele Nardi, scomparso sul Nanga Parbat.
“L’escursione  – spiegano gli organizzatori – si inserisce nell’ambito del IV trekking dei Monti Lepini e avverrà su due percorsi distinti”.  Uno con partenza da Carpineto, l’altro sul versante pontino, per poi incontrarsi in vetta.

PERCORSO DA CARPINETO –  La partenza sarà alle ore 8.30 da Pian della Faggeta, Carpineto (fine strada asfaltata). Si risalirà la vallata dell’acqua di Mezzavalle seguendo prima il sentiero CAI 707, poi il sentiero CAI 707A fino alla sella del Semprevisa dove ci si riunirà con il gruppo proveniente da Bassiano. Da qui seguendo il sentiero CAI 710 si proseguirà fino alla cima del Semprevisa.

PERCORSO DA BASSIANO – Sul percorso B, l’escursione partirà alle 8 dall’imbocco del Vallone Sant’Angelo, in località Le Cornetta Bassiano. All’inizio dell’escursione si procederà all’intitolazione del sentiero CAI 710 all’alpinista Daniele Nardi, scoprendo una targa di dedica. Si percorrerà tutto il sentiero fino alla sorgente Sant’Angelo, quindi si proseguirà fino al pianoro di Campo Rosello e poi in direzione della sella del Semprevisa dove ci si riunirà con il gruppo proveniente da Pian della Faggeta. Da qui si salirà fino alla cima del Monte Semprevisa.

Per maggiori informazioni contattare la sezione Cai di Latina o quella di Colleferro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto