23 giugno

A Cori la Giornata del Rifugiato con piatti siriani, senegalesi, nigeriani e italiani

Cittadini e ospiti insieme per condividere e conoscersi

CORI – Anche quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, promossa anche dall’ONU, domenica 23 giugno, a Cori, dalle 16:30 presso il Complesso Monumentale di San Francesco, si terrà l’iniziativa dedicata all’accoglienza, protezione, promozione e integrazione dei migranti presenti in paese, organizzata dal Comune di Cori, per la quale interverranno, il Sindaco Mauro De Lillis e l’Ass.re alle Politiche Sociali Chiara Cochi, le Delegate Chiara D’Elia ed Elisa Massotti, insieme alle realtà locali impegnate nel settore: Società Cooperativa Sociale Il Quadrifoglio, Il Circo della Farfalla Onlus, Utopia 2000 Società Cooperativa Sociale Onlus, La Casa del Sole Onlus, Cooperativa Sociale Medihospes Onlus.

 Sarà pomeriggio da trascorrere insieme – dicono dal Comune –  tra attualità, intrattenimento e tante belle persone da conoscere. Si svolgeranno laboratori di cucina con preparazione di piatti tipici siriani, senegalesi, nigeriani e italiani, e degustazione finale di quanto realizzato; lettura animata per bambini – “La zuppa di sasso” – con relativo laboratorio di manipolazione dell’argilla, a cura del laboratorio artistico Martino Antocchi. Verrà inoltre esposta la mostra pittorica “Linguaggio Cre-Attivo”, una serie di dipinti realizzati dai beneficiari del progetto SPRAR, che raccontano il loro viaggio, e che animeranno l’apericena con canti e balli tradizionali dei rispettivi Paesi di provenienza. Verranno illustrati i progetti in materia realizzati sul territorio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto