27 febbraio

Slow Food Latina, cena sul cambiamento climatico

Allo chef Max Cotilli è stato chiesto di interpretare il tema con cibo e vini locali

LATINA – Tra le principali vittime del riscaldamento globale c’è il cibo. Per riflettere su questo tema Slow Food promuove per giovedì 27 febbraio (alle 20,30) a Satricum, Slow Food Experience “Il cambiamento Climatico”, una cena “per conoscere bene il problema e attivare alcuni piccoli (ma virtuosi) gesti che possano contribuire almeno a non peggiorare la situazione”.
Allo Chef Max Cotilli del ristorante”Satricvm” a Borgo Le Ferriere è stato chiesto di creare un menu sul “cambiamento climatico” e i partecipanti troveranno un menù composto da cinque portante,  in abbinamento ai vini di due cantine del territorio “Azienda Agricola Casal de Luca” e “Azienda Agricola Casa Divina Provvidenza”.
“Scopo della serata  – spiegano da Slow Food Latina – è quella di conoscere come una cucina futurista, moderna e ricercata come quella di Max Cotilli sia in grado di interpretare questo tema così delicato; l’obiettivo sarà anche quello di ispirare i clienti ad adottare delle “buone pratiche” anche in casa, alla propria tavola: scegliendo prodotti locali, di stagione, riducendo gli sprechi e limitando il consumo della carne”.
Info e prenotazioni 3271274382-07731762252

1 Commento

1 Commento

  1. Silvia Pili

    Silvia Pili

    25 Febbraio 2020 alle 17:21

    Du’ fette di pane e pomodoro…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto