il 18 in commissione

Tumore mammario, 4850 nuovi casi nel Lazio

Simeone: "Il test genomico deve diventare gratuito per le pazienti del Lazio"

LATINA – Rendere gratuiti anche nel Lazio i test genomici per le donne malate di carcinoma mammario, prevedendo il rimborso. E‘ l’obiettivo della Commissione Sanità della Regione Lazio, annunciato dal suo presidente Giuseppe Simeone. Per la giornata di martedì 18 febbraio  – spiega il consigliere regionale pontino di FI- saranno discussi questo tema e anche quello dell’assistenza domiciliare integrata.
Verrà convocata un’audizione con l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato per individuare un percorso che porti a questo obiettivo.

“Nel Lazio i nuovi casi di questa patologia sono arrivati a  quota 4.850. I test genomici da effettuare sulle pazienti che si sono sottoposte ad un intervento chirurgico per carcinoma invasivo della mammella, rappresenta un valido strumento decisionale per i clinici. Il loro utilizzo potrebbe assicurare una migliore qualità della vita e arreca vantaggi in termini di appropriatezza delle prestazioni e minor costi per il sistema sanitario regionale”, aggiunge Simeone.

Il tema del servizio di assistenza domiciliare per persone con gravi disabilità è altrettanto caldo. Secondo Simeone “stando al DCA 525/2019 andrà incontro ad una riduzione di ore consistente. Mi auguro che l’audizione possa fare chiarezza su questa situazione oggetto peraltro proprio negli ultimi giorni di un ampio dibattito nei mezzi d’informazione”. Parteciperanno all’audizione anche alcune associazioni di pazienti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto