il caso

Bagnino di Latina positivo al Covid-19, la sindaca Gervasi: “Sarà contattato chi ha frequentato il chiosco”

Riapertura dell'attività solo dopo attuazione protocolli di sicurezza

Shares

LATINA – Ieri tre nuovi casi positivi al Covid in provincia di Latina, quello di una donna rientrata dalla Moldavia, di un indiano a Sabaudia  e di un bagnino di Latina che lavora nello stabilimento Il Gabbiano sul lungomare di  Sabaudia. E’ quest’ultimo naturalmente il caso più preoccupante e che ha fatto scattare la macchina dell’emergenza. Sono in corso ulteriori verifiche sul territorio con particolare riferimento al lungomare – avvertono dal Comune – La sindaca di Sabaudia Giada Gervasi ha chiuso con ordinanza l’attività che gli stessi titolari avevano già volontariamente interdetto al pubblico non appena accertato il contagio.

Il chiosco in questione   – si legge in una nota – riaprirà solamente quando saranno state espletate tutte le necessarie e idonee procedure, al fine di garante il rispetto della sicurezza e salute pubblica. Intanto la Asl di Latina ha attivati i protocolli del caso per tutte le persone che nei giorni scorsi hanno frequentato il tratto di spiaggia interessato. Coloro che non sono stati chiamati e hanno effettivamente fruito dell’arenile sorvegliato dal bagnino contagiato, possono rivolgersi al proprio medico di base, il quale indicherà la procedura necessaria, oppure chiamare il numero 800 118 800″.

“Ringraziamo il Direttore Generale dell’Asl Giorgio Casati e la direttrice del Distretto 2 Giuseppina Carreca, unitamente al Dipartimento di Prevenzione, a tutte le Unità intervenute per la realizzazione dei tamponi e dei sierologici, al Gruppo di Protezione Civile comunale e alla Polizia Locale. A loro tutti la nostra riconoscenza per l’importante lavoro svolto a tutela dell’intera comunità di Sabaudia e in generale per quanto operato in questi mesi di estrema delicatezza – commentano il sindaco Giada Gervasi e il consigliere
delegato Luca Danesin – Esortiamo cittadini e turisti a non creare panico e disinformazione perché la Asl ha avviato sin dal primo istante tutte le procedure a tutela della salute pubblica e attualmente non vi sono motivi di preoccupazione. Rinnoviamo piuttosto l’invito a non abbassare la guardia e a continuare ad adottare le necessarie prescrizioni, come mascherina e distanziamento sociale”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Giornalistica Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016 dalla Consultia Group S.r.l.

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto