le nomine

Chiesa pontina, a San Luca due parroci: accanto a don Mario Sbarigia, Don Fabrizio Cavone

A San Valentino nominato Don Angelo, amnministratore

LATINA – Due nuove nomine  nella diocesi di Latina, a San Luca a Latina e a Cisterna nella Chiesa di San Valentino. Il vescovo Mariano Crociata ha nominato parroco don Fabrizio Cavone da sempre accanto a monsignor Mario Sbarigia, adottando per la prima volta la possibilità dei “parroci in solidum” prevista dal Diritto Canonico.

Nel suo decreto firmato il 4 gennaio scorso monsignor Crociata spiega: «Affido in solidum la cura pastorale di S. Luca in Latina al Rev.mo Mons. Mario Sbarigia, che rimane Parroco con tutte le facoltà connesse al suo ufficio e con il ruolo di Moderatore nell’esercizio della cura pastorale, e al Rev. Don Fabrizio Cavone». Dunque, due parroci a pieno titolo i quali concorderanno tra loro le attività da condurre in parrocchia. A don Mario, in quanto moderatore, spetterà «l’incarico di dirigere l’attività comune e di rispondere di essa di fronte al vescovo», oltre a mantenere il ruolo di legale rappresentante della parrocchia agli effetti civili.

Don Fabrizio Cavone resta comunque anche parroco di San Domenico Savio, a Terracina.

A CISTERNA – La seconda nomina, invece, riguarda don Angelo Buonaiuto – attualmente parroco a Cori – che diventa anche Amministratore parrocchiale di San Valentino a Cisterna di Latina (resta come vicario parrocchiale don Paride Bove). Qui la nomina è stata necessaria  – spiega in una nota la Diocesi – per supplire alla vacanza dell’ufficio dopo il decesso di don Livio Fabiani, lo storico e stimato parroco di San Valentino, avvenuta nei mesi scorsi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto