MENO LAVORO

Primo Maggio a Latina alla Casa Cantoniera di Sabotino: organizzano i giovani

Marco Dionigi: "Tante attività per tutte le età per godersi insieme il tempo libero"

LATINA – Celebrano il Primo Maggio con una giornata di impegno, incontro e musica l’Associazione di promozione sociale Più Lavoro e il Forum dei Giovani del Comune di Latina. Domenica 1 maggio 2022, dalle ore 11:30 si apriranno i cancelli presso la Casa di Quartiere di Borgo e di Mare di Borgo Sabotino (Str. Foce Verde, 04100 Borgo Sabotino – Foce Verde, LT) per una giornata di attività aperte a tutti.

“L’evento è  studiato – spiega il presidente di Più Lavoro Marco Dionigi –  per poter accogliere ogni fascia d’età, proponendo attività diversificate ed eterogenee. Il filo conduttore della manifestazione è il tempo libero, tematica scelta per poter sottolineare quanto la società
contemporanea abbia modificato le nostre abitudini e i nostri valori: il workaholism è infatti la dipendenza dal lavoro, ovvero la tendenza a lavorare eccessivamente e in modo compulsivo. Un atteggiamento che ci impedisce di goderci i momenti di riposo, anche se meritati, e che ha finito per convincerci della necessità di dover rinunciare ad alcuni aspetti della nostra vita privata, fondendo, a volte totalmente, quest’ultima con la vita professionale. Questo Primo maggio invece è pensato proprio per chi quel momento di riposo ha il diritto di prenderselo e di goderselo, e quindi non solo i lavoratori in senso stretto ma anche gli studenti, le famiglie e chi ha voglia di ridare respiro ad una Festa così importante come quella dei Lavoratori”.

Sarà una giornata di riposo, ma anche per pensare, riflettere, e riconnettere la città con i problemi che i ragazzi avvertono come impellenti. “La giornata, nata per ridare valore e respiro alla Festa del Lavoratore in una città che non gli ha mai dedicato il giusto palcoscenico, sarà anche il coronamento di un percorso portato avanti dai giovani
associati di Più Lavoro che da mesi lavorano per creare una rete cittadina tra la comunità tutta e le varie associazioni e realtà territoriali che collaborano attivamente alla crescita e al progresso della comunità stessa.
I temi trattati, inquadrati in un contesto famigliare e informale, assumono quindi un valore formativo importante che permette un confronto aperto e libero, anche tra scuole di pensiero differenti”, dicono gli organizzatori.

L’ingresso è libero e senza limiti orari, non è quindi necessaria alcuna prenotazione. Inoltre, come da nuove disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria, non sarà richiesto il green pass, bensì sarà comunque richiesto l’utilizzo della mascherina negli spazi chiusi.

Ne abbiamo parlato su Radio Immagine con Marco Dionigi

IL PROGRAMMA –
VIAGGIO NEL CINEMA  – Tra le varie attività il primo appuntamento sarà quello con il Prof. Giorgio Maulucci, che darà vita ad un percorso cinematografico, da Petri a Fellini, per poter affrontare la tematica del lavoro con l’occhio dei più grandi registi della storia italiana; a seguire un’aps di giovani psicologi di Milano, chiamata 232, si occuperà di creare con gli ospiti un momento ricreativo che stimoli il dibattito sul tema della giornata con un intervento intitolato “Rap-porto di lavoro”.

SRUDENTI PROTAGONISTI  – A seguire il sindacato studentesco Rete degli Studenti Medi, che porterà in luce i problemi legati al mondo del lavoro per gli studenti e/o i giovani lavoratori con un momento di confronto, “Scuola e lavoro: un connubio disastroso”; un altro sindacato prenderà parte alla giornata, ovvero la CGIL Frosinone – Latina, che parteciperà all’evento con una piccola delegazione della sezione di Latina formata dal Segretario provinciale Giovanni Gioia, il Segretario FILLEA Alessio Faustini e il Segretario FILCAMS Luca de Zolt. Gli ultimi ospiti ad intervenire, ma non per importanza, saranno invece i ragazzi dell’Associazione giovanile Primavera, da anni impegnati nel territorio nella lotta alle mafie e il raggiungimento della giustizia sociale.

MOSTRA FOTOGRAFICA – Presso la Casa di Quartiere, verrà ospitata una mostra fotografica e una mostra d’arte intitolate “L’arte e il tempo libero”, e ad esporre saranno ovviamente giovani artisti del territorio che per passione hanno deciso di abbracciare il mondo dell’arte e che questa domenica avranno la possibilità di mostrare le loro opere in modo permanente per tutta la durata dell’evento.

SCACCHI –  Durante il pomeriggio sarà anche possibile partecipare ad un torneo di scacchi amatoriale, per il quale sarà necessario solamente lasciare nominativo e contatto telefonico direttamente all’entrata in loco. L’iscrizione al torneo non richiede alcuna tassa di partecipazione e il vincitore potrà usufruire di un premio messo in palio dall’Associazione Più Lavoro.

FOOD & DRINK – “Durante la giornata – spiegano gli organizzatori –  sarà tra l’altro possibile accedere ad un’area ristoro che aprirà alle ore 12:00 e rimarrà in servizio fino alla conclusione dell’iniziativa, con prezzi ridotti e un’invidiabile selezione di food and drink (compresa un’alternativa vegetariana)”.

MUSICA – Tra le altre attività, oltre la possibilità, al mattino, di visitare un importante luogo storico come la Casa di Quartiere di Borgo e di Mare di Borgo Sabotino, ci sarà, durante la sera, la musica dal vivo: protagonisti di questa parte dell’iniziativa sono band e artisti locali che porteranno sul palco stili e generi differenti.

LA COLLABORAZIONE CON SOLIDARTE – “In questi mesi – raccontano da Più Lavoro –  è nato un progetto in collaborazione tra la nostra Aps Più Lavoro e l’Associazione Solidarte, che vedrà la luce proprio durante il Primo maggio di quest’anno: con la sezione femminile della Casa Circondariale di Latina sono stati realizzati alcuni oggetti (borse e portachiavi) che verranno venduti e il cui ricavato sarà donato al carcere stesso per continuare a finanziare le sue attività. Oggi più che mai c’è bisogno di far vivere la città e i suoi luoghi in modo diverso e inedito, ci rivolgiamo perciò a tutta la cittadinanza per invitarla a prendere parte all’iniziativa dando un forte segnale di ripartenza dopo questi ultimi anni di chiusure e difficoltà”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto