17-18 giugno

A Gaeta, il Summit Blue Forum Italia Network, da Bruxelles il messaggio della Presidente Metsola

Due giorni per confrontarsi sulle tematiche della transizione ecologica e digitale del mare

GAETA – Si è aperto alla presenza delle autorità nazionali e provinciali oggi, enerdì 17 giugno, il 1° Summit Blue Forum Italia Network. Una due giorni che vedrà i principali attori dell’Economia del Mare confrontarsi sulle tematiche della transizione ecologica e digitale del mare, con l’obiettivo di cogliere le opportunità del percorso verso un’Economia del Mare Sostenibile tracciate dalla comunicazione 240 Final del 17 maggio 2021 della Commissione europea. Gli utenti del mare si ritrovano a Gaeta, insieme a esponenti del Governo, rappresentanti dei principali organi istituzionali e associativi nazionali ed europei, autorità militari, imprese e importanti realtà operanti nel settore.

“Dobbiamo collaborare, lavorare insieme, autorità e cittadini, verso una transizione ecologica, per un’economia del Mare sostenibile. Il Parlamento Europeo è dalla vostra parte”. Lo ha detto la Presidente Roberta Metsola in collegamento con Gaeta durante il primo appuntamento della mattinata con La Rete istituzionale del mare.

“L’Europa ci ha lanciato una sfida e noi l’abbiamo raccolta: passare dall’Economia blu ad un’Economia blu sostenibile per realizzare gli obiettivi ambiziosi del Green Deal di riduzione delle emissioni di carbonio di almeno il 55% entro il 2030 e per conseguire la neutralità climatica entro il 2050”, ha detto il presidente di Assonautica Italiana, SiCamera e della Camera di Commercio di Frosinone Latina, Giovanni Acampora aprendo  i lavori  Dobbiamo partire da questo incontro per connettere sempre di più tutte le realtà, gli eventi, i progetti, le idee degli utenti del mare, in un’unica grande e forte rete che ci conduca verso la transizione ecologica della Blue Economy.

Citando il Manifesto di Ventotene, Altiero Spinelli e Ernesto Rossi ha paragonato la loro sfida a quella di oggi: “Erano dei visionari, forse oggi lo siamo anche noi. Dobbiamo partire da questo incontro per connettere sempre di più tutte le realtà, gli eventi, i progetti, le idee degli utenti del mare, in un’unica grande e forte rete che ci conduca verso la transizione ecologica della Blue Economy. E' arrivato il momento di fare tutti la nostra parte”, ha concluso Acampora.

A Gaeta  sono intervenuti al primo appuntamento della mattinata, Andrea Prete – Presidente Unioncamere; Daniele Leodori – Vicepresidente Regione Lazio; Ettore Rosato – Vice Presidente Camera dei Deputati; Antonella Polimeni – Rettrice Sapienza Università di Roma; Ammiraglio Enrico Credendino – Capo di Stato Maggiore Marina Militare; Ammiraglio Ispettore (CP) Pietro Vella – Direttore marittimo Campania e Comandante Porto di Napoli; Generale B. Christian Tettamanti – Capo Centrale Operativa Comando Generale Guardia di Finanza; Ilaria Fontana – Sottosegretaria di Stato al Ministero della Transizione ecologica; Carlo Sangalli – Presidente Confcommercio; Dario Costantini – Presidente CNA; Silvia Costa – Commissaria straordinaria di Governo per il recupero dell’ex carcere borbonico di S. Stefano a Ventotene – David Sassoli. Ha concluso i lavori S.E. Maurizio Falco – Prefetto di Latina. Il prossimo appuntamento in programma è con la presentazione del X Rapporto sull’Economia del Mare. Modera gli interventi Nunzia De Girolamo.

IL PROGRAMMA –

Sabato è in programma il confronto La rete degli utenti del mare per la transizione dalla Crescita Blu a un’Economia del Mare sostenibile con quattro specifici panel che coinvolgono tutti i settori dell’Economia del Mare, che vedranno la partecipazione dei Ministri Di Maio, Brunetta, Patuanelli, Cingolani e dei Viceministri Castelli e Todde. Al termine dei lavori verrà assegnato il premio “Blue Economy Start Up AWARD 2022”. Nel pomeriggio è in programma la VI edizione della Conferenza di sistema di Assonautica Italiana che sarà all’insegna del 50° anniversario dell’Associazione.

Programma Summit Blue Forum Italia Network

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto