COLORI, SUONI E SAPORI
Appuntamento a Maenza

L'icona del Festival

L’icona del Festival

LATINA – E’ per sabato 3 agosto 2013 il primo appuntamento con il Festival “Colori Suoni Sapori” – I sentieri del vino e della musica al Castello Baronale di Maenza.

Alle 20.30 nella Galleria del Castello Baronale di Maenza si terrà l’apertura della mostra del celebre scultore anagnino Tommaso Gismondi e di sua figlia, la pittrice Donata. Le opere resteranno in esposizione fino al 5 settembre 2013. Tommaso Gismondi, scomparso nell’aprile del 2003 all’età di 97 anni e con una fulgida carriera alle spalle, era noto in tutto il mondo come “lo scultore del Papa” grazie alle opere realizzate negli anni per Paolo VI e per Giovanni Paolo II. I suoi lavori sono esposti a Montecassino ed in Vaticano, oltre che nel suo studio ad Anagni, allestito a mostra permanente. La figlia Donata è nata a Buenos Aires ma vive nella città del frusinate ed opera nello studio del padre: con lui ha collaborato per circa 25 anni ed osservandolo al lavoro ha imparato le tecniche della scultura in bronzo, raccogliendo la sua eredità artistica.

Alle 21 invece andrà in scena “Tango Live” – Musica dal vivo – Baile – Arte tango y folclore argentino. Sul palcoscenico maentino saliranno i ballerini di tango Fernando Cabrera e Fortuna Del Prete. Quest’ultima completerà la performance danzante prestando la sua voce alle note dei fratelli Nicola e Antonio Ippolito, rispettivamente al pianoforte ed al bandoneon, attraverso le quali saranno trasmessi al pubblico tutto il trasporto e la passione della musica e delle movenze argentine. Si spazierà da arrangiamenti classici (con brani di Di Sarli, D’Arienzo, Troilo, Pugliese, Piazzolla) ad arrangiamenti originali, con brani propri e d’improvvisazione. Questi due artisti collaborano da anni con i grandi musicisti del tango, con famosi ballerini, attori e registi di fama internazionale, e con prestigiose compagnie teatrali. Sono regolarmente ospiti di festival e stagioni concertistiche nelle più importanti città europee. E nella serata di sabato 3 agosto a Maenza saranno sul palco con due personalità eclettiche e vere eccellenze del tango argentino: il maestro Fernando Alfredo Cabrera, docente di folklore argentino, nonché pittore ed artista improviser, e la ballerina napoletana e cantante di tango Fortuna Del Prete, allieva di Cabrera e performer in tutta Italia, con l’idea che il canto, la danza e la filosofia siano tre elementi complementari.

Dopo l’inaugurazione che si è svolta a Latina sabato 20 luglio con l’evento negli spazi della cantina I Pàmpini, l’edizione 2013 della rassegna si aprirà così ufficialmente anche a Maenza nella speciale cornice del Castello Baronale, sede tradizionale del Festival e dei corsi di perfezionamento musicale, che anche quest’anno caratterizzeranno nel segno dell’arte, della musica e della didattica le serate pontine.

La serata sarà allietata da un brindisi di benvenuto e da una degustazione di prodotti tipici, con la collaborazione dell’azienda agricola Casale del Giglio.

Il Collegium Musicum, la scuola di musica organizzatrice del Festival, mette a disposizione un autobus per raggiungere il Castello Baronale di Maenza. Il pullman partirà da Latina ed i posti sono soggetti a prenotazione obbligatoria (una settimana prima) presso la segreteria del Collegium, in via Alfieri 1 – Latina (tel. 0773.695827).

L’evento gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del Turismo, dell’Istituto Italo Latino Americano in Roma (Iila), dell’Ambasciata della Repubblica Argentina, della Provincia di Latina, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Maenza e della Pro Loco di Maenza.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto