PALLANUOTO DONNE, L’ANTARES LATINA IN A2
Acquistato il titolo dal Velletri

(foto Rari Nantes)

(foto Rari Nantes)

LATINA – Non solo il titolo acquistato per giocare il campionato di serie A2, Latina si candida a diventare polo pallanuotistico femminile per la zona pontina e dei Castelli.

“Missione compiuta da parte dell’Antares Nuoto Latina che ha concluso un importantissimo accordo con il Barracuda Velletri per il trasferimento del titolo della Serie A2 femminile di pallanuoto dalla società veliterna del massimo dirigente Marcello Ciriaci al sodalizio del Presidentissimo Alberico Davoli”. A darne l’annuncio è stato il Direttore esecutivo dell’Antares Bruno Davoli.

Si tratta di accordo  che prevede, oltre al trasferimento del titolo sportivo di Serie A2, anche il nulla osta per il passaggio di tutte le atlete della prima squadra e delle categorie giovanili della Under 19/17/15 e 13 fino a scendere alla scuola di pallanuoto, con la possibilità delle più piccole di rimanere alla casa madre per gli allenamenti. Sarà Danilo Di Zazzo di Velletri ad allenare la squadra.

“L’accordo consente all’Antares di porsi come punto di riferimento per la Waterpolo femminile nella provincia di Latina e nella zona Lepini e Castelli Romani costituendo un vero e proprio polo pallanuotistico in “rosa” sull’asse Latina -Velletri, commenta il Diggi Bruno Davoli.  – A breve ci riuniremo con tutte le nostre atlete di Latina, Roma e Velletri, giovani e Senior, nuove e già in organico, e con tutti i tecnici. Queste importanti risorse dell’Antares verranno coinvolte in toto per rendere “tutti e tutte” funzionali a un progetto che pur partendo in ritardo, anche per le vicende degli spazi acqua, dovrà porsi obbiettivi importanti di crescita e consolidamento con la prima squadra e con le giovanili”.

“Avremo la Serie A2, 3 campionati Under femminili, 3 tornei giovanili maschili e la Serie D uomini, con l’auspicio di un ripescaggio in Serie C, l’esclusiva in provincia di due categorie assolute, 8 campionati totali e 120 tesserati ufficiali, dichiara il Diesse Gianni Bruschi, e con tale nuova situazione si riscriveranno le griglie per i criteri di assegnazione delle ore, come confermato dall’Assessore Cecere. Voglio però puntualizzare che questo accordo è soprattutto una vittoria ed un successo del Presidentissimo Alberico Davoli, a dispetto dello scetticismo di alcuni e dell’ostruzionismo, ed ingerenze di pessimo gusto che altri hanno voluto comunque creare anche dopo l’annuncio di una trattativa già chiusa e che presto verrà ratificata anche in F.I.N.”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto