Caso Berardi, tutto tace. Nessuna novità a quasi un mese dall’annuncio dell’imminente liberazione dell’imprenditore di Latina

Era stato l'on Antonio Tajani a ricevere la promessa dal presidente guineano Teodoro Obiang

berardi foto shockLATINA –  “Sta passando troppo tempo, attendiamo che vengano mantenute le promesse”. E’ l’ultimo post sulla pagina Facebook del gruppo Liberiamo Roberto Berardi, dedicata al caso drammatico dell’imprenditore di Latina che si trova da più di un anno detenuto nelle carceri della Guinea Equatoriale in condizioni di disumane. Ancora nessuna novità infatti è arrivata dopo l’annuncio dato il primo di aprile dal vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, e dal capo di Stato, Teodoro Obiang a margine del vertice Ue-Unione Africana che si era tenuto a Bruxelles. “Il presidente mi ha annunciato l’imminente liberazione dell’italiano Roberto Berardi, detenuto nel suo Paese” aveva spiegato Tajani aggiungendo “abbiamo parlato del caso molto delicato del cittadino italiano detenuto nelle carceri della Guinea. Io l’ho ringraziato perché le decisioni che lui ha annunciato sono prese per ragioni umanitarie”.

Ad oggi però nessuna nuova sulla promessa scarcerazione, solo la notizia trapelata dal carcere della Guinea: per Pasqua Berardi non ha ricevuto pasti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto