Basket, al Tosarello vincono Filippi Assicurazioni e Nardi Punto Loran

foto per Radio Luna gare 5^ giornata Torneo Tosarello 009LATINA – RISTORANTE L’ARCO – FILIPPI ASSICURAZIONI 49-82

Ristorante L’Arco: Moschetti, Fonte 7, Gabucci 5, De Min 6, Nembrini 16, Fonte, Antrilli 5, Cicimurri 7, Zitarelli, Izzo 3, Tedeschi, Patti
Filippi Assicurazioni: Mangiapelo 2, Nardi 2, Filippi, Giacomin 13, Vergara 13, Nardi 11, Franceschi 7, Ilo 8, Micozzi 5, Minelli 2, Mordini 13, De Fusco, Capasso 6
Arbitri: Carotenuto e Valvoli
Note: parziali 15-29, 8-18, 12-18, 14-17

Dopo il convincente esordio il Ristorante L’Arco si deve inchinare allo strapotere di Filippi Assicurazioni: il team cisternese allenato da Diego Tosolin vince di netta misura mettendo in vetrina giovani di ottime potenzialità e prospettive future. Il team cisternese si fa notare anche per le capacità balistiche per i tiri dalla lunga distanza: due bombe firmate da Vergara, una a testa per Giacomin, Mordini, Franceschi e Nardi. Ma anche dall’altra parte non sono da meno: due bombe per De Min e una per Nembrini. Non caso è proprio Giacomin a inaugurare il match con un tiro vincente da tre punti facendo subito capire agli apriliani che sarà molto difficile per loro. Non a caso la prima frazione di gioco vede già Filippi Assicurazioni in vantaggio di 14 punti, distacco che si fa più pesante nel secondo tempo quando il divario sale a 24 punti. Il Ristorante L’Arco cerca di arginare il divario in campo, affidandosi alla buona vena realizzatrice di Nembrini (16 punti) tp scorer del match, ma è poco assistito dai compagni che hanno una basa percentuale di realizzazione al tiro, sul fronte opposto c’è maggiore precisione in fase offensiva dove brilla anche la brava Capasso. Con questo largo successo la squadra del presidente Alessandro Filippi si candida come favorita per la conquista del trofeo Cuomo.

IL CANTIERE DEL GUSTO – NARDI/PUNTO LORAN 67-83
Il Cantiere del Gusto: (tess.naz.) Pecetta 5, Guadagnini 9, Olivieri 17, Cerulli 6, (non tess.) Baraschi 17, Galoni 6, Obiola 2, Minoccheri 2, (ragazze) Baselice 7, Squerzanti
Nardi/ Punto Loran: (tess. naz.) Sorge 9, Matolutt 14, Nardi Carmine 14, (non tess.) Nardi Riccardo 17, Vergara 5, Tosolin, Giacomin 2, (ragazze) Togliolin 15, Mancini, Francesconi 7
Arbitri: Mastrantoni e Bellamio
Note: parziali 17-19, 18-18, 22-24, 10-22

Partita decisa solamente nell’ultimo tempo con Nardi/Punto Loran che dimostra più energia nelle gambe e schianta con la velocità gli avversari. Gara caratterizzata da applauditissime bombe: i primi tre punti dalla distanza li insacca il promettente Matolutt che chiude la sua prova con 14 punti. Con i tre punti dell’ottima Togliolin si va al riposo con il parziale di 17-19 e la sensazione che sarà un confronto molto equilibrato. Il secondo tempo si apre infatti col pareggio firmato da Cerulli, sale poi in cattedra Guadagnini che con quattro punti in successione regala al Cantiere del Gusto il sapore del sorpasso: 23-19. Poi si accende un duello personale tra Matolutt e Guadagnini: lo scenario è tutto per loro canestro dopo canestro. Entra Diego Tosolin, ex gloria del basket pontino, ma soprattutto fa ingresso in campo Carmine Nardi che si dimostra decisivo sia nei rimbalzi in difesa e sia in attacco con i suoi 14 punti personali. E’ proprio lui a riportare sotto la squadra, respinge il tentativo di sorpasso l’intramontabile Galoni che permette alla sua compagine di mantenere ancora l’esiguo vantaggio. Ma il sorpasso non tarda però ad arrivare: sei punti consecutivi della Francesconi consegnano le redini della partita ai cisternesi che provano a prendere il largo (28-33) con lo scatenato Matolutt. Sale ancora il vantaggio: Carmine Nardi sembra nella serata giusta e porta a +7 il distacco. Botta e risposta in campo fin al suono della sirena che annulla un canestro in extremis ancora di carmine Nardi: si va al riposo con Cisterna in vantaggio per 37-35. Che sia tutto ancora in bilico lo si intuisce in avvio di terzo tempo: la cecchina Baselice firma il sorpasso che dura però un istante perché sul capovolgimento di fronte prima Carmine Riccardo Nardi e poi un doppio Vergara lanciano Cisterna sul 46-38. Ecco allora che si traveste da supereroe Baraschi, già protagonista l’anno scorso: 4 sue bombe consecutive rimettono in corsa Il Cantiere del Gusto. La terza frazione si chiude con Cisterna sopra di soli quattro punti. L’ultimo tempo fa presagire dodici minuti da cardiopalma: Cerulli fa subito centro e il distacco si assottiglia a soli due punti. Rincorsa però frenata da una bomba di Matolutt che riporta Cisterna a +5. La formazione di Roberto Monteriù sembra accusare il colpo e perde smalto, ne approfitta gli avversari che, grazie ad un’altra bomba stavolta di Sorge, si portano sul momentaneo 59-71 a quattro minuti dalla conclusione. Carmine Nardi fa ancora la differenza in attacco: infila il punto 73 e si guadagna anche il tiro aggiuntivo che non fallisce, Cisterna adesso vola a +25 a tre minuti dal termine. Ormai la partita è tutta in discesa. Il Cantiere del Gusto si aggrappa ad una bomba di Olivieri, ottima la sua prestazione con 17 punti personali, ma è ancora il mai domo Carmine Nardi a chiudere i conti fissando il definitivo punteggio sul 67-83.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto