Formia, cash trapping allo sportello Postamat: arrestato un campano

I carabinieri hanno scoperto il meccanismo che impediva ai clienti di ritirare le banconote

postamat

FORMIA – È stato arrestato dai carabinieri nel corso della notte l’autore del furto di banconote a uno degli sportelli Postamat di Formia. Si tratta di Giovanni Lista, 31enne campano. Le indagini sono iniziate in seguito alle segnalazioni da parte di numerosi cittadini che non ricevevano i contanti dallo sportello a causa di improvvisi malfunzionamenti. Segnalazioni che hanno portato alla scoperta di un meccanismo il cosidetto Cash Trapping”. Questo sistema – spiegano i carabinieri – sfrutta una tecnica elementare ma subdola, perché non mostra alcuna alterazione visibile della struttura dello sportello. Si tratta, infatti, dell’inserimento di una barra di alluminio, appositamente costruita nello sportellino di fuoriuscita delle banconote, con del nastro biadesivo su ambo i lati. Gli sventurati possono concludere tutte le operazioni di prelievo sino alla visualizzazione della dicitura “Operazione completata/importo erogato”, ma le banconote non fuoriescono dallo sportellino, che rimane chiuso. A quel punto, di solito  il cliente, pensando a un guasto tecnico, si allontana per reclamare il disservizio all’istituto di credito in un secondo momento. Ieri sera invece i  carabinieri dopo un appostamento mirato hanno colto in flagranza di reato il 31 enne mentre prelevava il denaro incastrato e rimuoveva il falso congegno precedentemente installato. La perquisizione personale e veicolare ha consentito di scoprire inoltre, anche una carta di credito clonata, documenti, arnesi per lo scasso e denaro contante.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto