Donare gli organi: basta un sì sulla carta d’identità

Latina è tra i primi 18 Comuni in Italia ad aderire

Shares

CARTA IDENTITALATINA – Gli uffici anagrafe comunali entrano a far parte dei punti di raccolta e registrazione della manifestazione di volontà in materia di donazione degli organi e dei tessuti. La richiesta sarà fatta a tutti i cittadini al momento del rinnovo del documento. Latina è tra i primi 18 Comuni in Italia ad aderire.

“Con l’attuazione del progetto- dichiara l’assessore Gianluca Di Cocco – al momento del rilascio o rinnovo della carta d’identità oltre ai dati anagrafici saranno inserite le dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti, rappresentando un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni e in modo graduale il bacino dei soggetti potenzialmente donatori. Con l’approvazione di una delibera di giunta municipale, è stato dato mandato al dirigente del servizio anagrafe di mettere in atto tutti gli strumenti adeguati al fine di dare concreta attuazione al progetto attraverso la formazione del personale di anagrafe che dovrà essere svolta dal Centro Trapianti o dalla asl, l’attivazione di una campagna informativa secondo le linee di indirizzo delineate dal CNT e eventuali modifiche da apportare al software.
“Ci tengo a ringraziare il collega ai servizi sociali Agostino Mastrogiacomo – continua Di Cocco – e tutto l’ufficio anagrafe di via Ezio per aver collaborato in maniera fattiva a questo primo passo verso la realizzazione di un importante progetto”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto