giudiziaria

Latina. Operazione Narcos, gli indagati in silenzio dal Gip

Ascoltati quattro dei cinque indagati accusati di traffico internazionale di cocaina

tribunaleLATINA – Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere quattro dei cinque indagati dell’operazione Narcos, portata a termine nei giorni scorsi dai carabinieri del Comando Provinciale di Latina. Sono rimasti in silenzio di fronte alle contestazioni del giudice per le indagini preliminari, Marco Toppi, conosciuto come Massimo, residente a Cisterna e poi Maurizio Lausi, residente ad Ardea, Pierluigi Cianfriglia, residente ad Anzio e infine Marco Bruni residente a Genzano. Domani si andrà avanti con gli altri interrogatori davanti al magistrato che ha emesso la misura cautelare. Gli indagati sono difesi dagli avvocati Ceccano, Fagiolo, Arabia e Macari. La linea difensiva da certi punti di vista era anche prevedibile sulla scorta degli indizi di colpevolezza che sono stati raccolti dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia che hanno indagato su un traffico di cocaina tra l’Italia e la Colombia. L’accusa è traffico internazionale di droga.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto