MEETUP A LAVORO

E’ Bernardo Bassoli il vincitore delle primarie dei Cinquestelle “Grilli e Cicale”

Latina in MoVimento gli oppone Francesco Ricci. Entrambe le liste ambiscono alla certificazione

Bernardo Bassoli (a sinistra) vince le primarie del Meetup Grilli e Cicale contro Palmisano (a destra)

Bernardo Bassoli (a sinistra) vince le primarie del Meetup Grilli e Cicale contro Palmisano (a destra)

LATINA – Bernardo Bassoli, giornalista di  35 anni di Latina, è il vincitore delle primarie del meetup storico del Movimento Cinquestelle “Grilli e cicale” che ieri nel gazebo allestito all’interno della ztl, all’angolo tra Via Eugenio di Savoia e Corso della Repubblica, ha svolto la consultazione. Poco più di 500 i votanti (praticamente i soli iscritti) con un risultato che non lascia dubbi: 437 voti per Bassoli che diventa l’aspirante candidato sindaco alle prossime amministrative;  72 i voti per l’altro candidato, Pasquale Palmisano, 2 le schede nulle. Non finisce qui, perché saranno ora i vertici del Movimento a dover certificare se sarà proprio questo Meetup con la sua lista a rappresentare i grillini a Latina. I concorrenti in campo per ora sono proprio gli altri due meetup latinensi.

L'assemblea di Latina in Movimento

L’assemblea di Latina in Movimento

E infatti, sempre ieri, al ristorante “Sapori Antichi” in via Nascosa, si è riunito il meetup “5 Stelle Latina in MoVimento” che ha tenuto un incontro dei candidati alla lista civica che pure aspira a rappresentare il movimento alle prossime elezioni amministrative. Qui l’aspirante candidato sindaco è Francesco Ricci, ingegnere, insegnante, vegano, ambientalista. Si sono presentati anche i candidati. “Il voto  – spiegano  – continuerà online per i prossimi due giorni, per dare la possibilità a chi non è potuto essere presente di esprimere la propria opinione”. Successivamente la lista sarà inviata allo staff del M5S per la certificazione.

Gli attivisti di entrambe le liste si sentono penalizzati dalla scelta dei tre parlamentari pontini del Movimento cinque Stelle, Vacciano, Simeoni e Iannuzzi che in polemica con i vertici hanno dato le dimissioni (respinte dall’Aula) e sono di fatto entrati nel Gruppo Misto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto