tradizioni

Poesie in dialetto sermonetano

1° premio ai bambini della Lelia Caetani

Shares

foto sermonet'amo V di gruppoSERMONETA – La giuria del Premio Vincenzo Scarpellino, riservato a poesie e stornelli in dialetto di tutto il Lazio e giunto alla VI edizione, ha  premiato  le poesie in dialetto sermonetano scritte dai ragazzi della scuola di Sermoneta “Donna Lelia Caetani”. Tra le varie scuole della regione Lazio che hanno partecipato al Premio Vincenzo Scarpellino (un poeta dialettale romanesco deceduto qualche anno fa) sono state premiate solo 3 scuole: una scuola di Roma, una di Maenza e, appunto, Sermoneta.
Le poesie in dialetto sermonetano che hanno partecipato e vinto sono state selezionate dal concorso di poesie “Sermonet’Amo”, ideato e organizzato dall’Archeoclub di Sermoneta, tra ben 600 scritte in dialetto. “In questo modo  – spiegano dal Comune – si è assistito in questi anni ad una rinascita del dialetto, apprezzato soprattutto da parte delle nuove generazioni, aiutate e consigliate dalle vecchie generazioni”.
I ragazzi vincitori sono: Adamczyk Kasper e Giagoni Manuel (II B Doganella) con Gl’ulivo, Francesco Maria Grassini e Michele Del Prete (IV B Pontenuovo) con Jó gufo, Angelo di Lauro (IV Centro Storico) con Vita aglio paese, Antimo Letizia (IV A Pontenuovo) con E’ sera, Chiara Testani (V Sermoneta scalo) con l’ammicìzzia pe’ mmì.
L’appuntamento per la premiazione è per sabato 11 giugno alle ore 17 presso il Centro Culturale Lepetit di Roma.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto