SUPERLEGA

La Top Volley sconfitta 3-0 a Perugia

Al PalaEvangelisti 3-0 (25-20, 25-19, 25-18)

15219619_1146639762098379_8918709663962898780_n

LATINA- Al PalaEvangelisti la Sir Safety Conad Perugia si aggiudica l’undicesima giornata di campionato in tre set contro la Top Volley Latina 3-0 (25-20, 25-19, 25-18). La gara è stata posticipata per permettere agli umbri di disputare la doppia sfida dei preliminari di Champions, dove hanno eliminato gli svizzeri dell’Amriswil e quindi si sono qualificati alla fase a gironi. Perugia arriva dritta in 4 posizione in classifica di regular season e virtualmente ai quarti della Del Monte Coppa Italia mentre Latina resta l’ultima della classe, per centrare gli ottavi dei Coppa, i pontini dovranno recuperare lo svantaggio nelle ultime due sfide dirette prima a  Milano nella seconda trasferta consecutiva in programma questa domenica e la seconda con Vibo in casa il 4 dicembre. Daniele Sottile ha sentito l’assenza di Fei in campo “È difficile giocare contro squadre del genere, specie se ci manca il nostro miglior attaccante. Credo che a tratti abbiamo giocato, poi Perugia è stata incisiva in battuta e noi abbiamo fatto fatica a mettere giù palla. Sapevamo che era dura, per noi adesso le prossime due partite saranno importanti per il proseguo della stagione”.

Entrambe le formazioni hanno cambiato gli allenatori in corsa, Lorenzo Bernardi schiera De Cecco al palleggio e Atanasijevic opposto, Birarelli e Podrascanin al centro, Ivan soprannominato lo “Zar” Zaytsev e Berger al posto di Russell ancora a riposo come schiacciatori, Bari libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Strugar opposto, Gitto e Rossi al centro, l’ex Maruotti e capitano pontino con il belga Klinkenberg di banda, l’altro ex Fanuli  protagonista al PalaEvangelisti negli ultimi tre anni nel ruolo di  libero.

Primo set inizia con Latina in vantaggio 3-2, Perugia recupera e con l’attacco out di Klinkenberg passa a 4-3, buon gioco di Sottile poi arriva il fallo pontino e Atanasijevic va al servizio. Si gioca punto a punto in questo primo set, 7 pari. Dopo la difesa di Bari arriva l’attacco vincente di Atanasijevic per il punto del vantaggio. Ace dello Zar, i pontini chiedono il video check che conferma i sospetti di Bagnoli, il tabellone segna il 9 pari. Zaytsev poi Berger mandano Perugia a quota 12-10 nel primo allungo locale. Punto di Maruotti poi diagonale vincente di Atanasijevic e sul 16-13 Bagnoli chiede il primo time out. Ace del capitano pontino e Bernardi ferma ancora il tempo con Latina che ha recuperato un break. Perugia ancora in vantaggio (20-17), intanto sono entrati Quintana e Penchev. Funziona il muro di Birarelli poi quello di Zaytsev (23-19) e il fallo di posizione di Latina regala il set ball ai locali subito annullato da Klinkenberg, finale deciso dal video check che assegna dentro un attacco di Zaytsev sul 25-20.

Nel secondo set sul 2-3 pontino il video check alla fine conferma il punto a Perugia, invertendo il risultato. Nuovo sorpasso per Latina 4-5 in questo secondo parziale ma po gli errori pontini e il muro umbro valgono il 7-5 a favore dei padroni di casa. Ace di Atanasijevic e arriva anche l’inevitabile time out chiesto da Latina. Perugia vuole prendere le distanze, punto di Quintana ma Atanasijevic manda i suoi a 10-7. Punto di Maruotti, pipe di Berger e Latina torna ancora sotto di 3 punti (12-9). Perugia si allunga 16-11 e Bagnoli ferma ancora il tempo. Attacco vincente dello Zar, 19-13 poi Latina recupera due lunghezze (20-16). Zaytsev accende il PalaEvangelisti, Latina prova a riportarsi sotto con un muro di Sottile poi Berger e Zaytsev chiudono per 25-19.

Si gioca alla pari nel terzo set, Perugia è la prima a mandarsi avanti (6-4). Dopo un lungo scambio ne esce vincente Atanasijevic, reduce da un intervento, poi il muro del capitano Birarelli vale il +3 (9-6). Nel frattempo entra Penchev in campo, difende Klinkenberg poi ci pensa Maruotti (10-8). Bomba di Atanasijevic dalla seconda linea e dopo l’ace dello Zar (15-10) Bagnoli richiama i suoi, Latina sotto di 5 lunghezze. Dopo il terzo ace consecutivo di Zaytsev che manda Perugia a quota 17 si spengono un po’ i pontini. Perugia arriva a 20-15, Latina ci prova a rimanere in partita ma la Sir si prende l’intera posta in palio e chiude anche il terzo parziale per 25-18 meritandosi il quarto posto in classifica mentre Latina resta in ultima posizione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto