WATERPOLO A2M , GIRONE G

Grande prestazione per la Latina Pallanuoto

LATINA PALLANUOTO - ROMA NUOTO 7-8

ANZIO-  Una grande prestazione per la Latina Pallanuoto che in casa Anzio hanno ospitato i primi della classe Roma nuoto raggiungendo un’ottimo risultato dimostrando di potersela battere con tutti. Finisce 7-8 (1-3)(0-1)(2-2)(4-2) per gli ospiti dopo aver recuperato tre lunghezze del primo quarto, gli uomini di Coach Tofani hanno messo il piede sull’acceleratore ma non sono riusciti a trovare il pareggio o la vittoria nonostante la bella prova di squadra. Il commento di Tofani a fine partita “Sapevamo che sarebbe stata dura contro questa Roma Nuoto. Purtroppo siamo partiti un po’ troppo contratti, poco reattivi subendo le loro ripartenze e la loro concretezza in.fase offensiva. Solo sul 3 a 0 per loro abbiamo iniziato a giocare subendo tale distacco per tutto l’arco della partita. A metà gara, nonostante senza Mattiello fuori per proteste e Sabioni per infortunio siamo stati capaci di reagire. Ma nel momento della rimonta con Faiella fuori per brutalità è salito in cattedra Setka con 2 gol che hanno reso il tutto più difficile. I ragazzi hanno comunque reagito esprimendo una buona pallanuoto soprattutto in fase difensiva gestita dall’ottimo Bonito che oggi si è superato in più di qualche occasione. Ora testa a sabato prossimo contro la RN Salerno“.

La Roma Nuoto inizia il primo quarto con tre lunghezze di vantaggio (0-3) i nerazzurri sembrano intimoriti dalla capolista con il talento Setka che manda avanti la squadra. Mattiello a fine primo quarto segna il primo punto per Latina con tiro dai sei metri, facendo rimanere i suoi ancorati alla partita. Bonito gigante nel difendere la porta nerazzurra nonostante il quarto punto capitolino. Nonostante il time out chiamato da Tofani si chiude anche il secondo quanti per 1-4 con Latina che non riesce ancora a concretizzare e perde prima Mattiello, espulso in via definitiva per un gesto di stizza, poi Sabioni per infortunio a causa di una forte contusione al collo. Terzo quarto importante per Latina, altri  otto minuti sul cambio campo, i nerazzurri non vogliono dare troppe soddisfazioni ai romani davanti a tutto il pubblico di casa presenti ad Anzio che accompagnano i ragazzi con le mani. Reagiscono i nerazzurri con Parisi sul -2  poi si chiude per 5-8 il terzo periodo con Roma ancora avanti di tre ma con un uomo in meno.  L’ultimo quarto inizia con il sesto punto pontino e Roma ferma a 8. Il gol del -1 di Parisi giunge a 44 secondi dal termine ma non è abbastanza. In evidenza nell’ultimo quarto il mancino nerazzurro Edoardo Schettino (classe 2001), che ha segnato il primo gol in squadra. Una vera battaglia in casa Latina che trova il -1 ma si chiude la giornata per 7-8 a favore della capolista che consolida il suo posto in classifica.

Il Presidente Damiani soddisfatto dei suoi ragazzi “sapevamo di dover affrontare una squadra forte ed una difficile prova. Alla luce dei fatti e del risultato che, ci ha visto soccombere per un solo goal, possiamo certamente affermare che la squadra ha giocato alla grande dimostrando che, giocando con determinazione e sicurezza possiamo giocarcela con tutti. Merito alla Roma Nuoto ma, con qualche remora per una partita dove il pareggio sarebbe stato il giusto risultato. Se non ci fossero stati i primi minuti di gioco con tre gol subiti, una espulsione inutile ed evitabile, commentavamo un’altro risultato. Sono soddisfatto della partita che, ci fa’ ben sperare per l’incontro di Sabato prossimo contro il Salerno. Complimenti al giovane Schettino che, oltre ad aver ben figurato ha segnato il primo goal in prima squadra“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto