BASKET SERIE A2 GIRONE OVEST

Benacquista Basket: prima trasferta a Legnano

Domani alle 18:00 Latina attesa al PalaEuroimmobiliare, la settimana prossima al PalaPentimele

LATINA – Piena corsa playoff per i nerazzurri della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, due trasferte consecutive per i ragazzi di casa che doamani, domenica 26 marzo alle ore 18:00 è attesa al PalaEuroimmobiliare per sfidare la TWS Legnano e la settimana prossima invece sarà ospite dalla Viola Reggio Calabria al PalaPentimele.

In casa Legnano in occasione della 26esima giornata di campionato di Serie A2 Citroën, capitan Uglietti e compagni dovranno affrontare una partita insidiosa e delicata dopo una settimana difficile: stop degli atleti americani, DeShields e Arledge, anche il giovane centro Giovanni Allodi non ha preso parte alle sedute di allenamento e nonostante il rientro in campo di Roberto Rullo domenica scorsa, l’atleta non è ancora in buone condizioni e non è sicura la sua presenza  al PalaEuroimmobiliare.

I lombardi sono attualmente a quota 30 punti, due in più rispetto alla Benacquista Basket, Legnano è reduce da una sconfitta al photofinish in terra siciliana, dove si è arresa ad Agrigento con il risultato di 68-67. Cercano riscatto e con il fattore campo dalla loro vorranno tutta la posta in palio. Sul fronte nerazzurro il desiderio di rivalsa è ancora più forte dopo la vittoria all’overtime di Agropoli sul parquet del PalaBianchini per 81-84. Le parole di coach Gramenzi alla vigilia della gara “la prima di queste ultime cinque gare che mancano al termine della regular season ci vedrà affrontare Legnano, che è una delle migliori squadre in classifica e fin dall’inizio del campionato occupa le prime posizioni. È un campo difficile e noi siamo reduci dalla sconfitta interna di domenica scorsa con Agropoli, che inevitabilmente ha lasciato qualche segno. Come già accaduto in altre occasioni, anche questa volta proveremo a risollevarci da una situazione complicata perché la corsa ai playoff è aperta, noi ci siamo dentro e desideriamo rimanerci fino alla fine. Manca un mese al termine della stagione regolare e tutto può ancora accadere, per questo motivo dobbiamo essere pronti a lottare durante ogni partita, azzerando di volta in volta quanto accaduto nel match precedente” saranno pronti i nerazzurri a dare il massimo in campo per provare a portare a casa due punti preziosi in chiave playoff.

In occasione del match di andata al PalaBianchini la Benacquista, nonostante l’assenza di Uglietti fermo per infortunio, aveva conquistato la giornata per 90-85 grazie a un’ottima prova corale e sostenuta da tutto il pubblico di casa. Mister tripla Andrea Pastore è determinato “Non vogliamo mollare, siamo in piena corsa playoff. Conosciamo bene alcuni atleti che fanno parte del roster avversario poiché Mosley e Ihedioha hanno giocato a Latina nella scorsa stagione. Sappiamo che Legnano è una squadra forte, fisica e talentuosa e sicuramente più atletica rispetto alla nostra. Dobbiamo andare lì senza pensare a cosa è successo domenica scorsa per evitare di partire svantaggiati, ma concentrarci unicamente sulla voglia di conquistare i due punti in palio che sono di fondamentale importanza. Dobbiamo fare quel passo in più per dimostrare che tutto ciò che abbiamo costruito fino adesso ce lo siamo guadagnato con il duro lavoro e non per un caso fortuito. Sarebbe importante vincere per risollevare il morale della squadra – continua il numero 21 di casa Benacquista-  considerando anche che nel prossimo turno giocheremo nuovamente in trasferta su un altro campo difficile, quello di Reggio Calabria che sta continuando a rinforzarsi. Sarà quindi necessario puntare a consolidare quanto di buono espresso fino a questo momento. Lo sappiamo fare e lo abbiamo già dimostrato in altre occasioni, perché giunti a questo punto non è importante entrare nei playoff, ma arrivarci in buona posizione. Non dobbiamo abbassare il livello di concentrazione, né demoralizzarci per la sconfitta di domenica scorsa, bensì trarre energia e stimoli per andare a Legnano con grinta e determinazione, pronti a giocare la nostra partita e a uscire dal campo a testa alta, con la consapevolezza di aver messo tutto l’impegno necessario per dare il meglio di noi stessi. Prima dell’inizio del campionato nessuno si sarebbe aspettato di vederci in questa posizione in classifica, dato che siamo una squadra giovane, ma grazie agli insegnamenti di coach Gramenzi siamo arrivati a lottare per entrare nella griglia playoff e non vogliamo mollare proprio adesso“.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto