WATERPOLO

Latina Pallanuoto: perfetta parità a Catania

Un punto importante sul campo di Catania, Latina chiude la giornata per 10-10

LATINA- La Latina Pallanuoto torna a casa dalla 15esima giornata di Campionato di Serie A2 Girone Sud con un punto importante (24) dopo aver affrontato la terza della classe sul campo di casa chiudendo in un perfetto 10-10. Alla Zurria infatti i nerazzurri i ragazzi di Coach Tofani trovano il pareggio dopo una gara fatta di sport e spettacolo, le parole del capo allenatore soddisfatto della gara “un pareggio davvero importante perché da continuità alla vittoria contro l’Arechi. Al di là del risultato sono soddisfatto della prova dei ragazzi perché hanno giocato con grinta e determinazione in un campo ostico e di fronte ad una squadra che merita il secondo posto in classifica. Complimenti ai ragazzi e testa a sabato prossimo”.

Il primo quarto va in archivio in perfetta parità per 2-2 con la doppietta di Privitera per i padroni di casa mentre Parisi e Priori pareggiano i conti. Parisi protagonista della giornata, vantaggio nella seconda frazione di gioco (5-6) poi i locali sorpassano sull’8-6 con il trio Ferlito, Torrisi e Privitera. Ancora parità con Parisi e Sabioni (8-8), caratteristica del match, anche l’ultimo periodo nonostante il vantaggio +2 a 2′ dalla fine della gara si chiude in perfetta parità così come era iniziato, per 10-10.

 I nerazzurri hanno tirato fuori il loro carattere e hanno dimostrato ancora una volta di poter giocare con chiunque, il commento dell’autore di 5 gol ed ex di turno, il centroboa Marco Parini a fine partita “peccato, dobbiamo fare tesoro dagli errori e continuare con questa determinazione!! Complimenti a tutta la squadra a prescindere dal risultato abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti“. Conclude poi il Presidente nerazzurro Damiani “Grande partita e grande prova della squadra, un pareggio importantissimo, fuori casa e contro la seconda forza del Campionato. Un pareggio che viene dopo una bella vittoria contro l’Arechi Salerno, prova della capacità della nostra squadra di poter competere contro chiunque, molto dipende da noi. La salvezza, non matematica, e’ nelle nostre mani ma, con questa squadra non possiamo accontentarci, giocando con attenzione e grinta possiamo ambire a posizioni in classifica diverse da quella attuale. Ci aspettano incontri importanti, a partire da Sabato prossimo contro i Muri Antichi di Catania, dobbiamo continuare la striscia positiva, non siamo tornati in serie A da comprimari, la nostra storia impone un buon piazzamento a fine Campionato”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto