WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

Latina Pallanuoto: raggiunto l’obiettivo salvezza

Latina pallanuoto – Muri Antichi Catania 8-5 (3-1, 1-1, 2-0, 2-3)

Shares

LATINA- Un altro successo per la Latina Pallanuoto, ancora una volta tra le mura amiche di Anzio, l’obiettivo salvezza raggiunto con sei giornate di anticipo per  i ragazzi guidati da Coach Tofani che si sono imposti sulla compagine siciliana Muri Antichi Catania per 8-5. Marco Parisi, autore di tre gol sale in terza posizione nella classifica cannonieri partita che sapevamo sarebbe stata difficile e combattuta dall’inizio alla fine, a tratti è stata anche brutta da vedere perché hanno avuto la meglio il tatticismo e le difese. Alla fine ha vinto la squadra che ci ha messo più grinta e voglia, siamo stati bravi a crederci fino alla fine e portare a casa questi tre punti anche in vista delle prossime partite complicate. Roma sarà difficile ma metteremo il massimo impegno per metterli in difficoltà e  fare punti”.

Sin dai primi minuti di gioco Latina parte con il piede giusto e con Sabioni in superiorità numerica, l’americano Mulchay firma il pareggio (1-1) ma i padroni di casa chiudono il primo quarto per 3-1. Dopo qualche insicurezza nerazzurra la difesa di casa si fa valere con Bonito sempre pronto a difendere la porta e sostenere i suoi. Non sbaglia il Latina, il tabellone segna il 6-2 alla fine del terzo periodo, i catanesi trovano la giusta reazione solo nell’ultimo quarto, schiacciano il piede sull’acceleratore con Idelicato che manda avanti gli ospiti (6-4) ma la coppia Parisi-Mattiello in acqua ristabilisce il divario con la Latina Pallanuoto che si prende questi tre punti preziosi chiudendo la 16esima giornata con il risultato finale di 8-5 ultimo gol di Indelicato a pochi secondi dalla fine del match.

Latina a quota 27 punti in classifica (così come il i Telimar Palermo) si aggiudica la salvezza, le parole di Coach Tofani a fine partitaOggi possiamo dirlo, ancora serie A2 per la Latina Pallanuoto nella prossima stagione. Sulla partita di oggi sapevamo che avremmo avuto di fronte una Muri Antichi diversa rispetto all’andata ma i ragazzi sono partiti bene e siamo stati bravi a limitare i loro punti di forza in attacco giocando con una buona difesa. Al di là del risultato sono contento per la continuità e la qualità di gioco che riusciamo ad esprimere. Ora sabato prossimo siamo attesi al foro italico dalla prima della classe. Vedremo che saremo in grado di fare“. Prossima sfida contro la capolista Roma Nuoto, oggi vincitrice sul campo della RN Salerno (11-12) resta il prima posizione con 40 punti. Soddisfatto dei suoi anche il Capitano Marco Aiello “oggi eravamo obbligati a rispettare il pronostico, per confermare anche quanto di buono fatto a Catania e nelle ultime prestazioni. Faccio i complimenti alla squadra visto che oggi, guardando i risultati, raggiungiamo con 6 giornate di anticipo la matematica salvezza, visto che vantiamo la doppia vittoria col Frosinone oggi terzultimo. Un plauso a tutto il nostro movimento, che ha saputo sostenere e reagire ad una condizione di disagio, che per le note difficoltà col nostro impianto, poteva tagliare le gambe a qualsiasi squadra che tentava di fare un buon campionato. D’ora in avanti puntiamo a raccogliere il massimo possibile, ma soprattutto a continuare a far vedere il bel gioco che abbiamo saputo esprimere, anche quando le partite erano proibitive“.

Conclude il Presidente nerazzurro Damiani, quasi uno sfogo che si permette dopo aver raggiunto il primo obiettivo della Latina Pallanuoto “Primo obiettivo della stagione centrato, avevo chiesto alla squadra una serena salvezza e così è stato, sei giornate di anticipo stanno a significare la bontà della squadra. Risultato straordinario in una stagione in cui siamo rimasti senza piscina, sembra incredibile ma è così, girovaghiamo per tutto il Lazio per allenarci e siamo costretti a giocare ad Anzio” -incredulo ancora il Presidente per la piscina open di Latina ancora chiusa ma contento della sua squadra che resta unita e determinata-  “A nulla sono serviti gli innumerevoli incontri con l’Amministrazione, l’Intervento del Presidente della Federazione Italiana Nuoto che, personalmente, ha incontrato il Sindaco, il nulla anzi, ormai veniamo totalmente ignorati. Non una notizia ne un gesto di vicinanza, una presenza ad una partita, nulla di tutto ciò anzi veniamo evitati perché diciamo sempre le stesse cose, risultiamo noiosi ed antipatici, forse hanno ragione ma il diritto allo sport vale per tutti. Il nostro Sindaco è in prima linea con il calcio, ha visitato il palazzetto, giustissimo ma per la pallanuoto? Nulla. Cosa dovremmo fare oggi? Pensare già alla prossima stagione, come possiamo farlo senza sapere se avremo un impianto, ora godiamoci il primo obiettivo raggiunto e puntiamo più in alto possibile“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto