BASKET -SEZIONE GIOVANILE

Domenica ultima di ritorno al PalaLatinaBasket per U15 Regionale della Latina Basket

I giovani nerazzurri in seconda posizione in classifica aspettano la sfida con il San Nilo Basket

LATINA- Il gruppo Under 15 Regionale della Latina Basket targata TecnoEurope, dopo l’esordio vincente con la New Nettuno Basket Club per 43-63 (14-14; 10-8; 10-25; 9-16) si sono arresi al San Nilo Basket solo dopo l’overtime (73-66) per ritrovare la vittoria ancora in casa Nettuno nella gara di ritorno (43-63).

I giovani nerazzurri si ritrovano in seconda posizione in classifica in attesa di affrontare nella sfida di ritorno il San Nilo Basket attualmente in cima al Girone C della Fascia B, in programma domenica 21 maggio alle 11.00 sul parquet del PalaLatinaBasket per l’ultima giornata di ritorno. Le parole dell’allenatore pontino, Manuele Meschino, dopo le partite disputate dai suoi ragazzi “Con San Nilo abbiamo giocato una partita combattutissima, sempre punto a punto fino al supplementare. Eravamo privi di due giocatori, Colangeli e Covini, e quindi essendo corti nelle rotazioni, e non conoscendo l’avversario, abbiamo fatto un po’ fatica soprattutto nelle fasi iniziali. Con il trascorrere del tempo ci siamo assestati e abbiamo giocato meglio. Le partite di questa seconda fase sono importanti e permettono ai ragazzi di crescere visto che sono spesso decisive ai fini della classifica e del proseguimento del cammino verso le semifinali. Dal punto di vista tecnico, abbiamo concesso un po’ troppo agli avversari, in attacco siamo risultati spesso farraginosi nelle scelte, come accaduto anche con Nettuno. Nella parte finale i nostri avversari, galvanizzati anche dal fatto di giocare in casa, hanno preso il largo, mentre noi abbiamo dovuto rinunciare anche a Morgante per raggiunto limite di falli. Per quanto riguarda la gara con Nettuno, nei primi due quarti abbiamo faticato contro un avversario che difendeva forte, correva in contropiede e giocava a viso aperto e contro il quale non abbiamo saputo reagire subendoli anche anche a rimbalzo. Nella seconda parte del match, invece, abbiamo messo in campo una maggiore voglia di vincere e un pizzico di cattiveria agonistica in più che ci ha permesso di ribaltare totalmente l’inerzia della partita e conquistare la vittoria con un netto margine di vantaggio. Ho fatto notare ai ragazzi quanto sia stato determinante il diverso atteggiamento tenuto in campo tra il primo e il secondo tempo e come sia determinante l’approccio alla gara“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto