L'inchiesta

Terracina, operazione contro la pirateria digitale

Gli indagati monopolizzavano il mercato nero. Sequestrati 12 computer e 30 hard disk

Shares

TERRACINA – Operazione della Guardia di Finanza del Nucleo Speciale Frodi Tecnicologiche contro la pirateria informatica. L’inchiesta che ha interessato diverse regioni italiane, ha portato a Terracina dove risiede un indagato che controllava il sistema. In tutto sono 20 i siti internet illegali oscurati mentre sono stati  sequestrati 12 computer,  30 hard disk ed altri supporti informatici. L’inchiesta ha puntato al contrasto del fenomeno del warez illegale con  lo scambio e la  successiva vendita, non autorizzata, di materiale digitale (software, file multimediali, e-book) tutelato da copyright e ha consentito di risalire ad una organizzazione  strutturata, gestita dagli indagati in concorso tra loro, che hanno monopolizzato su scala nazionale il mercato nero della pirateria digitale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto