cronaca

Fumogeno lanciato nella caserma dei carabinieri, momenti di paura a Latina. L’autore due giorni fa aveva aggredito un ristoratore

L''uomo ha tentato la fuga, ma è stato bloccato dai militari. Era sottoposto all'obbligo di firma

Shares

LATINA – Paura nel pomeriggio di oggi in centro città a Latina quando un uomo ha lanciato un fumogeno colorato all’interno della Caserma Cimarrusti, sede del comando provinciale dei carabinieri. Sono stati momenti concitati di grande apprensione. I locali al secondo piano sono stati invasi dal fumo e nel frattempo l’autore del gesto si è dato alla fuga, ma è stato inseguito dai militari e bloccato.

Da quanto si apprende l’uomo, Giulio C, un 50 enne di Latina, che già alcuni giorni fa aveva aggredito un noto ristoratore di Latina, il titolare della pizzeria Mergellina,  e poi, completamente fuori controllo si era scagliato contro i carabinieri, oggi in sede di udienza di convalida del fermo , è stato sottoposto dal giudice all’obbligo di firma. Per questa ragione, nel pomeriggio ha raggiunto la caserma per adempiere alla misura, ma incredibilmente ha sfoderato il grosso fumogeno di quelli che si usano come dotazione di bordo sulle barche, e lo ha acceso, lanciandolo.

Bloccato, si trova di nuovo in stato di fermo. E’ stato interrogato alla presenza del Comandante provinciale il colonnello Gabriele Vitagliano e del tenente colonnello Pietro Di Miccoli, tra i primi ad arrivare dopo l’esplosione. Poi, scortato dai carabinieri  è stato portato via dal 118.

Nessuno è rimasto ferito.

 

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto