Giudiziaria

Latina, uccise la moglie: condannato a 20 anni di reclusione

Ieri la sentenza del Tribunale per Ernesto Cardosi processato con il giudizio immediato

 

LATINA- E’ stato condannato a 20 anni di reclusione Ernesto Cardosi l’uomo di 73 anni di Latina che ha ucciso la moglie Anna Recalcati al termine di una lite. L’omicidio era avvenuto il 22 maggio del 2016 nell’appartamento dove la coppia viveva in via Pisacane nel centro di Latina. Ieri il giudice del Tribunale Giuseppe Cario ha accolto la richiesta del pubblico ministero e ha condannato Cardosi che ha scelto di essere processato con il giudizio abbreviato. L’accusa era quella di omicidio volontario, l’anziano dopo che ha ucciso la moglie a colpi di pistola ha vegliato per una notte intera il corpo e ha tentato anche il suicidio ingerendo dei farmaci. A dare l’allarme era stato uno dei figli della coppia in pensiero perchè nessuno dei genitori rispondeva al telefono. Cardosi aveva riferito nel corso dell’interrogatorio che soffriva sempre di più nel vedere la moglie e che l’ha uccisa per liberarla dalla malattia.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto