c'è anche il chiosco

Latina, cercasi gestore per l’area giochi di Parco San Marco: pubblicato il bando

C'è un mese di tempo per presentare progetti. Ranieri: "La concessione durerà 6 anni"

LATINA – Cercasi gestore per l’area giochi di Parco San Marco. E’ stato pubblicato  sull’albo pretorio del Comune di Latina il bando di gara per la concessione in gestione dell’area verde inaugurata dall’allora assessore all’Ambiente Fabrizio Cirilli che l’aveva voluta attrezzata con arredi ludici e un chiosco bar. Il Comune non vuole gestirla in proprio, dunque, chi è interessato a valorizzarla può candidarsi presentando la domanda entro il 4 maggio prossimo. Un mese di tempo.

“Speriamo per giugno di aver aggiudicato la gara che prevede una durata della concessione di 6 anni – spiega l’assessore al decoro e ai lavori pubblici, Emillio Ranieri – Il bando fissa l’offerta economica (il canone da versare al Comune è di 8.600 euro annui invariabili),  e privilegia il progetto che sarà giudicato per quantità e qualità dei servizi offerti che vanno dall’animazione dello spazio, compresa l’organizzazione di attività di sostegno alla diversa abilità, ma considerano valore anche la capacità per esempio di occuparsi dello sfalcio anche nella zona limitrofa del Parco. Attendiamo di sapere come queste indicazioni saranno trasformate in un progetto”.

L’idea del Comune è di adibire l’area “a spazio polivalente in cui si svolgano attività di tipo ricreativo, culturale e sportivo, mediante l’attuazione di progetti che coinvolgano anche l’intera area parco. Nell’annesso chiosco potranno essere somministrate bevande, vendita e consumo di alimenti, cibi freddi e precotti, gelati e bevande per servizi di controllo e organizzazione di eventi e iniziative all’interno del parco comunale San Marco”. I documenti di gara possono essere visionati e scaricati dal sito del Comune di Latina all’indirizzo webwww.comune.latina.it, alla sezione Avvisi e Bandi on line o visionati  presso la sede del Servizio “Decoro, Qualità Urbana e Bellezza. Beni comuni” – “Ufficio Patrimonio e Demanio”.

Se il bando funzionerà la linea sarà seguita anche per l’Oasi Verde Susetta Guerrini e per Parco Faustinella a Latina Scalo. Per Parco Falcone e Borsellino invece il discorso è più complesso: “Meriterebbe qualcosa di più, stiamo studiando la possibilità di un concorso di idee e abbiamo chiesto agli uffici di tirare fuori il materiale che giace nei cassetti da tempo”.

11 Commenti

11 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto