la firma

Informazione sanitaria certificata in provincia di Latina

Accordo tra Medici e Giornalisti per stabilire le regole da rispettare

LATINA – Migliorare la comunicazione sanitaria, che ha un impatto diretto sulle persone che deve informare ponendo al primo posto il rispetto delle regole deontologiche e i saperi scientifici. È l’obiettivo che si è dato un protocollo firmato ieri mattina nella sede di Latina dell’Ordine Provinciale dei Medici di Latina tra Associazione Stampa Romana e Ordine dei Medici, Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Latina.

PROTOCOLLO, GLI OBIETTIVI  – A firmare l’accordo Lazzaro Pappagallo, segretario di Stampa Romana, e Giovanni Maria Righetti, Presidente dell’Ordine dei Medici che hanno spiegato come l’obiettivo del protocollo d’intesa sia quello di “stabilire una stretta collaborazione tra i due organismi per garantire un’informazione certificata, di qualità senza che ci si presti a derive che nulla hanno di scientifico e che a lungo andare rendono i cittadini e i lettori più fragili”.

SETTE ARTICOLI – Sette gli articoli alla base dell’accordo fra i quali l’impegno ad organizzare un presidio informativo sui temi della sanità, usando tutti i canali di comunicazione delle parti. Il presidio rappresenterà un “pronto soccorso informativo” rivolto ai giornalisti e ai comunicatori sui temi di stringente attualità. Fra gli articoli anche l’impegno reciproco a sostenere le campagne informative su temi d’interesse per entrambe le categorie. Sarà creato un gruppo di lavoro composto da un referente per l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Latina e da uno di Stampa Romana per monitorare l’andamento dell’accordo.  Già attivo invece il numero verde dell’Ordine dei Medici, Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Latina a disposizione dei giornalisti che hanno bisogno di chiarimenti last minute.

“Sono molti i punti in comune fra le due professioni; il compito del tavolo di lavoro sarà di affrontare il nuovo modo di comunicare sfruttando i media ed utilizzarli fornendo elementi chiari per una buona informazione – ha detto Giovanni Maria Righetti, Presidente dell’Ordine dei Medici, Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Latina – Non ha senso combattere le fake news quando ormai sono state pubblicate, l’unica difesa che abbiamo è inondare i mezzi d’informazione di notizie vere, chiare e tempestive”.

E purtroppo fra i punti in comune anche il ricorso sempre più frequente al lavoro precario e i fenomeni di aggressione anche violenta agli operatori in prima linea sia in campo sanitario sia in quello dell’informazione: “Fra gli obiettivi della convenzione oltre ad organizzare un ciclo continuo e periodico di corsi di formazione professionale rivolti alla platea dei giornalisti, c’è quello di creare un filo diretto con la sanità e avere a disposizione da subito il numero verde dell’Ordine dei Medici è un primo importante passo in avanti che vedremo di esportare anche nelle altre province del Lazio” ha proseguito poi Lazzaro Pappagallo, segretario di Stampa Romana.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto