il resoconto

Controlli del Nas, chiuse sei attività tra Latina e Fondi

Violazione della normativa di settore e scarsa igiene all'origine dei provvedimenti

LATINA   – Un ristorante ad Aprilia, un panificio e una tavola calda a Pontinia, un deposito per la vendita all’ingrosso di alimenti a Terracina e un bar pasticceria a Fondi sono stati chiusi dai carabinieri del Nas che hanno anche sequestrato 1.170 chili di prodotti alimentari e additivi, elevando sanzioni amministrative per un totale di 22.000 euro. Sono i risultati dei controlli effettuati nelle scorse settimane dai militari del nucleo antisofisticazione. Le strutture non erano in regola con la normativa igienico sanitaria e con le autorizzazioni necessarie. A Latina è stata sospesa dagli uffici comunali, dopo l’ispezione del Nas, una rivendita e somministrazione di alimenti. Il provvedimento, adottato sulla base delle  normative regionali che regolano questo tipo di attività è arrivato dopo il sequestro di circa 60 Kg.  di alimenti che venivano conservati e manipolati violando le più elementari norme igieniche.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto