i carabinieri lo arrestano

Litiga con il gestore di un pub e lo uccide investendolo: omicidio a Minturno

In manette Eduardo Di Caprio 34 anni. La vittima è Cristiano Campanale del pub Hole di Formia

MINTURNO – Brutale omicidio intorno alle 19 circa a Scauri di Minturno nel sud Pontino dove il titolare della rivendita alcolici “Sottozero”, Eduardo Di Caprio di 34 anni, già noto alle forze dell’ordine, davanti al suo negozio ha investito e ucciso dopo un  litigio un ragazzo di 27 anni gestore del pub Hole di  Formia e figlio dei titolari di una pizzeria di Minturno.  Troppo gravi le ferite riportate da Cristiano Campanale che è morto. L’omicida è stato arrestato poco dopo dai carabinieri della compagnia di Formia  che stanno svolgendo le indagini.

Secondo i primi riscontri i due avevano avuto un litigio per una somma che la vittima doveva al commerciante e quando Di Caprio ha visto Campanale fuori dal suo negozio in Via Sebastiani, lo ha puntato con la Ford Fiesta nera che guidava e lo ha travolto. Raccapricciante la scena apparsa ai soccorritori  del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Campanale.

Le immagini registrate dalle telecamere presenti in zona confermerebbero il racconto dei testimoni presenti a quell’ora sul posto. Non un incidente, ma un omicidio volontario. Questo il reato di cui oggi è accusato Eduardo Di Caprio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto