le proposte in commissione

Spiagge, anche Latina vuole diventare plastic e smoke free

Intanto nuove regole per gli animali in spiaggia e per l’assistenza balneare

LATINA – Anche Latina vuole diventare plastic free e smoke free con spiagge più eco e salutiste e nuove regole per l’ingresso degli animali e dell’assistenza ai bagnanti. Se ne è discusso oggi in commissione Ambiente dove è stata illustrata la proposta della delegata alla marina, Maria Grazia Ciolfi e della consigliera di Lbc Laura Perazzotti. La palla  – come si dice – passa ora agli uffici che dovranno lavorare per rendere realtà la direttiva uscita dall’organo consiliare. L’idea in sostanza è quella di mettere al bando l’utilizzo della plastica, oltre che fumo di sigaretta e quindi, gli  immortali mozziconi (che sono il rifiuto singolo più abbondante sulla Terra e impiegano anni a decomporsi). “In quest’ultimo caso – spiegano in una nota da Lbc –  oltre a rappresentare una scelta in favore della salute, l’idea è quella di limitare il più possibile l’abbandono delle cicche sulla spiaggia. I due temi sono stati condivisi da tutta la maggioranza e la proposta è quella di procedere con una campagna di sensibilizzazione, da attuare eventualmente anche in collaborazione con Abc, Ente Parco ed associazioni di volontariato”.

Sarà intanto aggiornata l’ordinanza balneare  con due novità.

CANI IN SPIAGGIA AD ORARI STABILITI E UNA BAU BEACH IN VIA VALMONTORIO– “La prima riguarda la regolamentazione della presenza degli animali da compagnia in spiaggia. Sarà possibile portarli con museruola e guinzaglio su tutto il litorale, la mattina presto fino all 9 e poi la sera dalle 19 in poi. I proprietari degli animali avranno anche l’obbligo di rimuovere le eventuali deiezioni. Riguardo la cosiddetta “bau beach”, invece, l’area definita dagli uffici per la zona attrezzata temporanea è in Via Valmontorio, in prossimità del ponte Passo Genovese: il tratto interessato, sarà opportunamente segnalato e lì gli animali da compagnia avranno accesso libero in qualunque orario.

SERVIZIO BAGNINI ESTESO – L’altra novità riguarda l’assistenza alla balneazione. “Gli stabilimenti dovranno garantire la presenza di bagnini non più con vincolo orario dalle 9 alle 19 ma “almeno” per quell’intera fascia oraria, dando quindi la possibilità di estenderla anche in ore precedenti e successive. Va detto che questo orario non è in alcun modo legato a quelli di apertura e di chiusura delle attività commerciali sul litorale”, dicono dalla commissione.

4 Commenti

4 Commenti

  1. Cristiano Lui

    Cristiano Lui

    26 Marzo 2019 alle 16:11

    Magari…

  2. Alice Trabucco

    Alice Trabucco

    26 Marzo 2019 alle 16:16

    Per chi abitasse in Italia e non conoscesse lo slang Inglese che fa fico, l’articolo spiega che Latina aspira a diventare una città senza fumo né plastica.

  3. Anna Scrugli

    Anna Scrugli

    26 Marzo 2019 alle 19:26

    Mah!Speriamo !!!!!

  4. Sabrina Di Manno

    Sabrina Di Manno

    26 Marzo 2019 alle 20:38

    Sarebbe ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto