il 16 maggio

Alta formazione su appalti pubblici, parte il corso alla Sapienza di Latina

Record di iscrizioni per l'iniziativa di Ance con il Polo pontino dell'università

LATINA – Il Corso di Alta Formazione sul Codice degli Appalti e Contratti Pubblici inizia giovedì prossimo con un primo, importante, risultato: il record di iscrizioni che ha portato ANCE Latina e la Facoltà di Economia di Latina dell’Università “La Sapienza” ad ampliare il numero di posti disponibile per rispondere in maniera adeguata alle richieste giunte dal territorio.

“Proprio la grande risposta e il numero di domande di partecipazione presentate – spiega Pierantonio Palluzzi, presidente di ANCE Latina – dimostra la bontà dell’iniziativa e conferma l’esigenza che molti tecnici, rappresentanti di imprese del territorio, della pubblica amministrazione, hanno di comprendere meglio, soprattutto alle luce delle novità introdotte dal Governo, una materia a dir poco complicata, spesso di difficile interpretazione dalla quale tuttavia dipendono le sorti economiche del Paese e la qualità dei servizi resi ai cittadini”.

Giovedì prossimo, 16 maggio 2019 alle ore 16:00 presso la sede di Latina della Facoltà di Ingegneria in via Andrea Doria, 3, il Corso avrà inizio con un primo incontro al quale prenderà parte il Presidente del Tar di Latina, Antonio Vinciguerra. Ad accoglierlo il Presidente di ANCE Latina, Pierantonio Palluzzi e il Direttore del Corso, Bernardino Quattrociocchi.

“La presenza del Prefetto di Latina durante la conferenza stampa di presentazione e quella del Presidente del Tar per l’apertura nostro Corso – afferma ancora il Presidente di ANCE Latina, Pierantonio Palluzzi – dimostra la presenza e l’apprezzamento delle istituzioni del territorio per questa iniziativa. Il profilo dei docenti sarà comunque sempre così alto. Non ci limiteremo alla sola teoria, avremo infatti numerosi ospiti illustri proprio con il fine di accrescere il bagaglio formativo attraverso esempi pratici. Sono convinto – conclude Palluzzi – che per i corsisti i prossimi due mesi e mezzo rappresenteranno un grande momento di crescita professionale e personale”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto