no vax

Bambini non vaccinati ammessi a scuola, denunciato dirigente di una primaria di Latina

Le indagini del Nas incrementate dopo i casi di morbillo

LATINA – Continuano senza sosta i controlli dei militari del NAS relativi agli adempimenti degli obblighi vaccinali. I militari del Nucleo di Latina, a conclusione di un accertamento effettuato presso una scuola d’infanzia e primaria privata, hanno denunciato il responsabile dell’istituto per aver ammesso alla frequenza scolastica numerosi bambini, di età compresa tra zero e tredici anni, risultati non vaccinati e quindi sprovvisti del requisito di accesso previsto dalla legge. I controlli dei NAS sono stati disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute anche alla luce dell’allarme dovuto all’incremento dei casi di morbillo che a Latina ha conosciuto un picco nell’ultimo mese superiore a quello registrato nella Capitale. I casi hanno riguardato sia bambini che adulti nei quali la forma si manifesta in maniera più grave e che spesso vengono ricoverati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto