comuni famosi

Giro sul Cavata, agricoltura biologica e il Castello: ecco a voi Sermoneta su Rai1

La sindaca Giuseppina Giovannoli: "Presto anche Sky Arte e le riprese di un nuovo film internazionale"

SERMONETA – Non poteva mancare un giro sul fiume Cavata per tornare a parlare in Rai  di  Sermoneta e delle sue bellezze. La prossima settimana la città lepina sarà protagonista di due puntate di “Tutto chiaro”, il nuovo appuntamento estivo della mattina di Rai Uno, condotto da Monica Marangoni, che andrà in onda dal lunedì al venerdì, dalle 10.30 alle 11.30 dal 17 giugno.
«Questo è solo l’inizio del nostro progetto di rilancio – spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli – perché nei prossimi giorni Sermoneta ospiterà le una trasmissione tv di Sky Arte e le riprese di un nuovo film di caratura internazionale. Ripartiamo dalla valorizzazione delle nostre peculiarità per attrarre turismo e dare nuova linfa all’economia del nostro territorio».

La troupe Rai farà conoscere da vicino l’azienda agricola dei fratelli Favaro di Sermoneta, impegnata nell’agricoltura biologica con la produzione di ortaggi e frutta. Il focus di Rai Uno sarà sulla zucchina, dalla raccolta alla sua preparazione in tavola, con il servizio dell’inviata Mary Segneri – spiegano dal Comune in una nota –  Il servizio è stato realizzato con la collaborazione del neo consigliere delegato all’agricoltura Bruno Bianconi. In un’altra puntata protagonista sarà il borgo medievale, il castello, i vicoli e la sua storia. Le telecamere riprenderanno gli scorci più belli del paese “gioiello d’Italia” riconosciuto dal Ministero del Turismo e “Destinazione europea d’eccellenza” dell’Unione Europea. Oltre agli interni del castello (con l’intervista a Paolina Rinaldi della Fondazione Roffredo Caetani), il belvedere, le chiese e la Loggia dei Mercanti, l’attenzione della troupe si è concentrata sul museo “C’era una volta” e sulla “Montagna dei pensieri”, da un’idea di Daniela Caruso, in cui sono impressi su ceramica migliaia di messaggi dei visitatori.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto