7 e 8 giugno

Prima candelina per Umuganda, i Cantieri di Pace di Latina

Un anno di attività per 12 interventi in parchi e aree verdi. E ora Piazza Berlinguer

LATINA – I “Cantieri di Pace” compiono un anno e festeggiano come sanno fare: con l’impegno sul campo. Dopo 12 appuntamenti, i volontari del progetto Umuganda il 7 e l’8 giugno saranno in Piazza Berlinguer a Campo Boario, dalle 9 alle 13 per la riqualificazione dell’area pubblica, così come già fatto in diversi quartieri della città. Una squadra formata da giovani richiedenti asilo che cercano di darsi da fare per la comunità che li ospita, alpini della protezione civile, operai comunali e cittadini: una festa della condivisione e della civiltà.

“Un format di cittadinanza attiva, condivisa da amministrazione e volontariato – spiega la consigliera di Latina Bene Comune, Loretta Isotton, con mandato del sindaco per il decoro urbano – per portare a restyling luoghi e parchi bisognosi di cure. Una bella sfida in questo periodo storico, in cui le risorse delle amministrazioni locali non sono mai abbastanza per risolvere le criticità e le necessità delle varie strutture presenti nelle aree pubbliche, che necessitano di manutenzioni regolari nel tempo. Colgo anche l’occasione per ringraziare davvero tutti quanti hanno reso possibile questo progetto, permettendo di raggiungere il primo traguardo annuale. A partire dai giovani immigrati richiedenti asilo della cooperativa Karibu e i loro responsabili, da cui è nata questa iniziativa che la nostra amministrazione ha abbracciato e condiviso, proseguendo con il gruppo dei nostri Alpini della Protezione Civile di Latina, che sono stati sempre presenti e risolutivi per i vari interventi fatti; ai giardinieri comunali, e agli operai del decoro che hanno compreso lo spirito di questo format e hanno garantito la buona riuscita dei vari eventi e interventi. E poi tutti i cittadini volontari che si sono avvicinati a condividere questa bella esperienza concreta e utile”.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto