indignazione corale

Semprevisa, sparita anche la targa “Cima Nardi” posta in vetta

Il post del Cai di Latina

SEZZE –  Dopo la targa di dedica a Daniele Nardi, staccata dal palo che la sosteneva lungo il sentiero 710 della Semprevisa, la sezione  Cai di Latina fa notare che non è più al suo posto nemmeno l’altra targa quella con  la scritta “CIMA NARDI” che si trovava sulla vetta più alta dei Lepini pontini dal giorno dell’intitolazione avvenuta domenica 31 marzo quando migliaia di persone hanno raggiunto Campo Rosello e da qui la cima, per partecipare alla prima cerimonia in ricordo dell’alpinista scomparso sul Nanga Parbat. La sparizione della targa, gesto ingiustificabile, era stata segnalata nei giorni scorsi proprio dal papà di Nardi durante un’escursione domenicale compiuta sul sentiero intitolato di recente al figlio.

“Con questo, per chi avesse avuto dei dubbi su chi fosse stato il responsabile della scomparsa della targa (animale o persona)  credo che tali dubbi possano essere fugati”, scrivono in un post su Fb dal Cai, riportando la segnalazione arrivata alla sede di Latina del Club.

La sparizione della targa ha suscitato grande indignazione.

23 Commenti

23 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto