a le forna

Ponza, decapitata la statua di Padre Pio, il parroco recupera i frammenti

L'episodio ha destato incredulità sull'isola dove sono molti i devoti al Santo

PONZA –  Un atto vandalico compiuto da sconosciuti nella notte  ha suscitato incredulità e clamore a Ponza dove è stata decapitata la statua di Padre Pio sulla strada che porta a Le Forna,  a poca distanza dal  poliambulatorio dell’isola. Fatta realizzare nel 2002, la sacra immagine è diventata nel giro di poco tempo non soltanto simbolo religioso e luogo di preghiera per i devoti del Santo di Pietrelcina, ma anche punto di riferimento geografico.

La scoperta del danneggiamento è avvenuta questa mattina presto quando la testa della statua, che è in resina, è stata trovata  a terra, letteralmente “sbriciolata la parte posteriore, mentre  il volto  era ancora in buone condizioni”,  racconta il parroco della  Chiesa di Maria Santissima Assunta in Cielo a Le Forna, Don Salvatore Maiorana, che ne ha recuperato i pezzi portandoli  in parrocchia.  Proprio Don Salvatore che la sera di venerdì era stato ospite di amici in una casa a Le Forna, nel fare ritorno a casa spiega di aver avuto una sensazione negativa passando nel luogo in cui la statua è posta e di essere tornato la mattina proprio per controllare se tutto fosse a posto. “E’  nostra intenzione un rapido restauro”, ha assicurato il sacerdote che ha parlato della profanazione assi fedeli anche durante la Messa serale.

Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri dell’isola coordinati dalla compagnia di Formia, indagini rese più difficili dal fatto che nella zona non ci sono telecamere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto