indagini in corso

Auto incendiata a Bella Farnia, ipotesi intimidazione

La vettura appartiene alla Presidente del Comitato locale

SABAUDIA – Un incendio ha ridotto ad un ammasso di lamiere carbonizzate l’auto della Presidente del Comitato Bella Farnia Mare, Annalisa Comandini. Erano le tre e mezza circa della notte tra sabato e domenica quando si è udito un boato e la donna ha visto il mezzo parcheggiato in via Russia avvolto dalle fiamme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco a spegnere il rogo che ha però distrutto completamente la Volkswagen Fox della donna. Tra le ipotesi formulate dai carabinieri della Compagnia di Latina che indagano, anche quella di un attentato intimidatorio. Con le sue denunce sul degrado del Residence Bella Farnia, alcuni mesi fa era stato chiuso il Cas, il centro di accoglienza per migranti, aperto nella frazione tra Latina e Sabaudia. Su Fb la Comandini si è sfogata: “Mi sono sentita sola”. Tanti i messaggi di solidarietà.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto