lavori all'inizio del 2020

Latina, aggiudicata la gara per i dissuasori nella Zona Pub

La vicesindaco Briganti. "Soddisfatti per il dialogo con attività, residenti e Forum Giovani"

LATINA – Il progetto che farà della zona di pub una vera e propria Ztl, grazie all’installazione dei dissuasori, va avanti e ieri, 13 novembre, si è conclusa la procedura di aggiudicazione della gara da 200 mila euro. “I lavori prenderanno avvio all’inizio del 2020”, annunciano dal Comune.

Intanto proseguono gli incontri con i rappresentanti degli esercizi commerciali, con i residenti e i referenti del Forum dei Giovani, per definire la proposta di regolamentazione degli accessi in cui i dissuasori saranno posizionati: in Via Neghelli, Via Lago Ascianghi e Via Cesare Battisti.

“Sono stati affrontati alcuni temi: quali saranno di norma i giorni e gli orari di chiusura al traffico delle diverse strade interessate; se sia opportuno differenziare le limitazioni alla circolazione (zona a traffico limitato o isola pedonale) oppure modificare le zone per gli stalli di scarico merci o, infine, prevedere stalli riservati ai residenti nella zona del parcheggio ex Picozza”, spiegano dal Comune che si dice soddisfatto per il contributo dato da “tutti i partecipanti  al dialogo e alle scelte (che avranno carattere sperimentale e pertanto saranno sempre suscettibili di progressivi miglioramenti) dimostrando così di saper utilizzare lo strumento della partecipazione che rappresenta, di per sé, il valore aggiunto del risultato finale”.

 «È un importante passo in avanti quello che l’Amministrazione sta compiendo, di condividere in un percorso partecipato, la raccolta delle istanze di residenti, esercenti e, in generale, dei fruitori dell’area per predisporre, in coerenza con le indicazioni che verranno fornite dalle altre istituzioni che si occupano di sicurezza sul territorio, la regolamentazione della convivenza di uno dei quartieri nevralgici della vita della città», commenta la Vice Sindaco e Assessora alla Sicurezza Maria Paola Briganti.

Il lavoro di confronto proseguirà nelle prossime settimane per affrontare altri aspetti della regolamentazione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto