l'intervento

Due agenti penitenziari del carcere di Latina salvano un uomo finito fuori strada

Il Sippe: "Cattiva reputazione per colpa di due agenti, ma qui ci sono uomini e donne valorosi"

LATINA – Stamattina, tornando a casa dopo un turno notturno, un sovrintendente E un agente scelto della polizia penitenziaria del carcere di Latina hanno salvato la vita ad un uomo che con la sua macchina era precipitato fuori strada, alcuni metri sotto il livello della strada. Lo riferisce il Sippe.

Il fatto è accaduto intorno alle 9.30 di questa mattina in località Prati nel comune di Roccagorga quando i due poliziotti sono stati chiamati da un agente della polizia locale del paese che evidentemente si era accorto per primo dell’incidente. I due, liberi dal servizio, sono immediatamente intervenuti e uno di loro ha raggiunto la Yipson e con il cinturone della mimetica di servizio ha salvato la vita al conducente, mentre gli altri attivavano i soccorsi.

“Questa triste circostanza dimostra il ruolo delle donne e degli uomini della polizia Penitenziaria che anche liberi dal servizio sono impegnati, come le altre forze di polizia, a salvare vite umane”.  Lo dichiara Alessandro De Pasquale, presidente nazionale del SIPPE il quale auspica una richiesta da parte del Direttore del carcere di Latina di un encomio per i due poliziotti che dopo un turno di notte massacrante hanno dato prova della loro professionalita.

“Il carcere di Latina, negli ultimi tempi, conclude De Pasquale, è stato mal dipinto per colpa di due agenti finiti al processo per fatti di corruzione, ma questo valoroso gesto dimostra che nel penitenziario pontino ci sono uomini e donne al servizio del paese pronti a sacrificare la loro vita”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto