manovra pericolosa

Prende il treno Roma-Latina al volo e resta sul predellino: denunciato

Un cittadino del Bangladesh accusato di interruzione di pubblico servizio

LATINA – Si è agganciato al maniglione esterno dell’ultimo vagone del treno Roma-Latina-Napoli e quando il personale di Trenitalia se n’è accorto ha arrestato il convoglio alla prima stazione utile, ovvero a Torricola. Gli agenti del commissariato di Cisterna sono intervenuti per identificare e denunciare un cittadino di 34 anni originario del Bangladesh, residente a Napoli e regolare in Italia. Aveva con sé il biglietto, ma per non perdere il treno lo ha letteralmente preso in corsa,  rimanendo poi in pericoloso equilibrio sul predellino esterno.

Una volta fermato il convoglio il cittadino bengalese è  stato fatto salire a bordo ma è stato identificato e denunciato per interruzione di  servizio pubblico avendo causato un ritardo di 30 minuti. L’uomo che si è detto stupito ha spiegato che non pensava di aver fatto nulla di male e dichiarato che era sua intenzione salire a bordo appena possibile.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Eugenio Maiorana

    Eugenio Maiorana

    25 Febbraio 2020 alle 17:58

    Quando sarà processato, state tranquilli, la colpa, secondo i giudici, sarà del treno che è partito in orario…è un extracomunitario…fosse stato un Italiano la galera era assicurata…

  2. peter rei

    26 Febbraio 2020 alle 7:16

    In Bangladesh è normale viaggiare aggrappati ai treni perché affollati. Adeguiamoci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto