NEL CENTENTARIO

Luigi Niccolini confermato alla guida di Confagricoltura

"L'Agricoltura deve tornare ad avere i posto di rilievo che le spetta"

LATINA – Luigi Niccolini è stato confermato alla guida di Confagricoltura e guiderà l’organizzazione agricola per i prossimi quattro anni. L’assemblea, che si è riunita ieri in forma privata, ha ascoltato la relazione relativa al suo primo mandato e, nel corso del suo intervento, Niccolini ribadito i punti cardine degli impegni futuri dell’organizzazione agricola che vanta una rappresentanza di oltre 1500 imprese che contano complessivamente oltre 13mila ettari in provincia di Latina. Importantissimo il dato relativo alle giornate di lavoro delegate, circa 600mila annue (con un incremento annuo di circa 80mila giornate) che portano le aziende di Confagricoltura Latina in testa nel segmento sul piano della rappresentanza.

“Le sfide che il mondo agricolo si trova ad affrontare, soprattutto nel periodo della pandemia, sono moltissime e davvero difficili – ha affermato dopo la sua elezione, avvenuta per acclamazione, il presidente Niccolini -, va però detto che non abbassiamo la guardia e che dobbiamo rilanciare, con forza, il nostro lavoro e l’impegno per rappresentare le esigenze di quella che è e rimane la principale economia del nostro territorio. Lo dobbiamo anche alla nostra storia. Per questo voglio ribadire – ha aggiunto Niccolini – alcuni tra gli impegni principali che ci attendono. Tra questi ci battiamo da tempo affinché l’emergenza per la moria del kiwi venga affrontata con un approccio scientifico. Vorremmo – ha sottolineato Niccolini – dedicare i prossimi anni a rilanciare l’attenzione sull’eccellenza delle nostre imprese agricole, sulla qualità di prodotti straordinari, sulle capacità dei nostri imprenditori, dei nostri iscritti, che ottengono riconoscimenti in tutto il mondo per il loro lavoro e che spesso, troppo spesso, non sono profeti in Patria”.

Un’elezione che avviene nel centenario dell’associazione.

L’assemblea, il cui coordinamento delle attività è stato svolto dal direttore di Confagricoltura Latina Mauro D’Arcangeli, ha proceduto anche all’elezione del Consiglio direttivo. Questi i nomi: Stefano Maria Boschetto, Alessandra Capitani, Simona Dario, Remo Di Meo, Marco Berardo Di Stefano, Nello Giorgi, Marco Lanza, Nazzareno Milita, Pierpaolo Monetti, Paolo Mariani, Sergio Ricotta, Cayro Giacinto Santoro, Luigi Niccolini. Il collegio sindacale è composto da Francesco Barchiesi, Vincenzo Oliveto e Donato Scipione.

I NUMERI DI CONFAGRICOLTURA – Confagricoltura Latina è presente in tutti i settori del territorio pontino con rappresentanze importantissime nei segmenti chiave dell’economia agricola: degli oltre 13mila ettari associati, 4mila ettari sono di actinidia, 850 di vigneti, 2mila ettari di serre, 5.500 ettari di coltivazioni a pieno campo dagli ortaggi ai cereali, 190 sono le aziende biologiche, 60 quelle zootecniche di cui 25 bufaline con un totale di oltre 12mila capi. L’associazione, che conta 21 dipendenti, è presente oltre alla sede del capoluogo pontino in via Don Minzoni anche con quattro uffici di zona a Sermoneta, Borgo Hermada, Formia e Fondi e con cinque recapiti nelle zone di Borgo Montello, Roccagorga, Pontinia, Doganella e Latina 2.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto