lo sfogo

Le case dell’Inps in Via Eroi del Lavoro sono al gelo ed è crollato un muro

Un inquilino: "Siamo abbandonati, ci appelliamo al Prefetto"

LATINA – Le case dell’Inps in Via Eroi del Lavoro sono al gelo. Lo sanno bene gli inquilini, in tutto 16 famiglie “superstiti”  (di 40 originarie) che abitano nel grande stabile alle spalle dell’Istituto di Previdenza. Solo alcuni giorni fa era crollato un muro alzato per cementare la porta di un appartamento sfitto.

“Paghiamo affitti a prezzo di mercato e regolarmente le quote di riscaldamento, ma qui siamo abbandonati ed è il degrado. I termosifoni sono spenti e rischiamo di passare così chissà quanti giorni. Ci rivolgeremo al Prefetto”, avverte Marco Rendicini spiegando che l’immobile è in ” gestione alla società Romeo, che ha in mano tutti gli immobili Inps d’Italia” e che, quando c’è un problema “risponde un call center con una persona garbata che avverte che inoltrerà la segnalazione”.

La maggior parte delle persone che abitano in Via Eroi del Lavoro vive da sempre lì e forse aveva sperato di poter acquistare gli appartamenti, ma quelli sfitti sono andati all’asta senza che a nessuno degli inquilini sia stata riconosciuta la prelazione o almeno offerta l’opzione di acquisto: “Mia madre sta qui da dieci anni, preferisce ghiacciarsi che andare via, ma non è accettabile lo stato in cui versa questo palazzo che è di proprietà di un Ente pubblico. Presenteremo anche un esposto in Procura”.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto